Giornale notizie news cronaca Grottaglie Taranto Puglia - Items filtered by date: Giovedì, 25 Gennaio 2018

Il circolo grottagliese di Energie per l’Italia esprime grande soddisfazione per la candidatura a governatore del Lazio di Stefano Parisi.
Riconoscimento della proposta politica nuova ed aggregativa di Energie per l’Italia, soprattutto dopo il mancato apparentamento alle politiche.
La scelta di sostenere ufficialmente il centrodestra in Lombardia e di guidarlo nella difficile sfida nel Lazio, sono il riconoscimento implicito del valore politico del movimento, che seppur giovane ha saputo radicarsi sul territorio attraverso i propri sostenitori portatori di una politica di verità rifuggendo dal facile populismo e promesse di circostanza.
Il programma elaborato da Energie per l’Italia viene accettato dal centrodestra attraverso la scelta aggregante di Stefano Parisi a candidato governatore.
La capacità di mettere da parte la propria voglia di rivincita attraverso la presentazioni di proprie liste scegliendo di sostenere il successo del centrodestra nel suo insieme, da prova di come Energie per l’Italia e la sua classe dirigente sia matura e responsabile.
Come ha dichiarato lo stesso Stefano Parisi nell’accettare la difficile sfida <Per affrontare al meglio questo percorso dobbiamo, subito dopo le elezioni, convocare il nostro primo congresso nazionale già per la prossima primavera. Per parte mia, continuerò comunque a guidare la crescita di Energie PER l’Italia. Ora concentriamo quindi tutte le nostre capacità in Lombardia e nel Lazio per la vittoria della coalizione e per uno straordinario risultato del nostro partito.>>

 

 

Published in Politica

 "Le segreterie dei partiti politici non ignorino la richiesta di Simona Bellini, Presidente del Coordinamento Nazionale Famiglie Disabili che ha proposto di candidare Francesco Alberto Comellini, per continuare il lavoro iniziato da Laura Bignami in Senato che ha ottenuto l'approvazione del riconoscimento giuridico della figura del caregiver familiare ed un fondo di 60 milioni di euro ad essi destinato nel triennio 2018-2020". Lo afferma in una nota Anna Rossini Referente del Coordinamento Nazionale per la Puglia del CNFD, che aggiunge "Come ha sottolineato la presidente Bellini, la nostra proposta è diretta a tutte le forze politiche perché la battaglia dei caregiver familiari non ha colore politico. Francesco Alberto Comellini è la persona più qualificata che il CNFD intende mandare in parlamento. Il nostro sostegno forte e deciso sarà per il partito che deciderà di assumersi questa responsabilità. I 4 milioni di caregiver familiari voteranno compatti in tutte le regioni esclusivamente il partito e la lista che candiderà Francesco Alberto Comellini".

 

Published in Sociale&Associazioni

MARINA MILITARE E POLO SCIENTIFICO TECNOLOGICO DI TARANTO: RICERCA DI NUOVE SINERGIE PER AMBIENTE E SALUTE
Incontro per lo sviluppo nuove opportunità di collaborazione scientifica.

Mercoledì 24 gennaio, una rappresentanza della Marina Militare proveniente dallo Stato Maggiore e da alcune Componenti Operative Specialistiche, quali quella Idrografica, Sommergibili, Forze Speciali del Comando Subacqueo Incursori e Sanitaria, accompagnata per l’occasione dall’Ammiraglio Comandante Marittimo Sud, Ammiraglio di Divisione Salvatore Vitiello, ha visitato il Polo Scientifico Tecnologico “Magna Grecia” dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro, ubicato al quartiere Paolo VI di Taranto, incontrando i professori responsabili, per verificare la possibilità di sviluppare nuove opportunità di collaborazione scientifica tra la Forza Armata e il polo universitario.

Ad accogliere la delegazione, il responsabile del Polo, il Prof. Angelo Tursi, ordinario di Ecologia ed Ecologia applicata, il Prof. Giuseppe Mastronuzzi, ordinario di Geomorfologia, il Dott. Roberto Carlucci ricercatore di Ecologia, e la Dottoressa Lucia Pellegrino responsabile dei rapporti con la Marina, tutti dell’Università degli Studi di Bari.
La visita segue un filone di rapporti consolidati con il dicastero e rafforzati dopo l’incontro dello scorso 16 novembre 2017 del Capo di Stato Maggiore della Marina, ammiraglio Valter Girardelli con il Magnifico Rettore dell'Ateneo barese, il professor Antonio Felice Uricchio in cui sono state mostrate le molteplici potenzialità del centro di eccellenza universitaria.
Il Polo scientifico tecnologico “Magna Grecia” grazie ai suoi ricercatori e ai suoi avanzati laboratori che affrontano aspetti di chimica dell'ambiente, monitoraggio e misure, osservazione della terra e scienze del mare, offre numerose opportunità di collaborazione con la Marina in diversi campi ambientali, quali la biologia, la cartografia, l’oceanografia, la geomorfologia, tutti incentrati sul particolare ambiente in cui opera la Forza Armata che è lo spazio marittimo.
La visita e l’incontro sono stati molto proficui e sicuramente e saranno incentivo di nuove sinergie tra l’Università degli Studi di Bari Aldo Moro e la Marina Militare che andranno ancor più a consolidare la stretta collaborazione attiva già diversi anni e disciplinata da un accordo quadro sottoscritto nel 2015 e operante in diversi ambiti quali la formazione, la salute e l’ambiente.

Published in Cronaca

In queste ultime settimane, l’on. Ludovico Vico, è impegnato ad incontrare i giovani ionici per illustrare loro i provvedimenti “Resto al Sud” e “Banca nazionale delle terre agricole e delle terre incolte”, in occasione di eventi organizzati dai circoli provinciali del Pd. Dopo l’appuntamento con i giovani del circolo di Maruggio, domani venerdì 26 gennaio, alle ore 17:00, il deputato ionico incontrerà i giovani di Pulsano nel castello De Falconibus.

Di seguito riportiamo il suo intervento in merito ai due provvedimenti.

“A partire dallo scorso 15 gennaio, i giovani aspiranti imprenditori del Sud, possono realizzare il loro progetto, grazie ad una dotazione finanziaria di 1.250milioni di euro, messi a disposizione dal Governo e gestiti da Invitalia, attraverso il provvedimento “Resto al Sud”, promosso dal ministro per la Coesione territoriale e per il Mezzogiorno, Claudio De Vincenti. Incentivi a sostegno della nascita di nuove attività imprenditoriali da parte dei giovani under 36 residenti nelle 8 regioni del Mezzogiorno, concessi dalla misura “Resto al Sud”, alla quale si affianca quella della “Banca nazionale delle terre agricole”. Il provvedimento “Resto al Sud”, si rivolge ai giovani tra i 18 e i 35 anni residenti in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia, che non abbiano un rapporto di lavoro a tempo indeterminato, che non siano titolari di altre imprese attive, che non abbiano beneficiato di altre agevolazioni negli ultimi tre anni.

Possono presentare la domanda singoli giovani o gruppi di giovani che, successivamente alla data del 21 giugno 2017, si sono costituiti o si costituiranno rispettivamente in ditte individuali o società, anche cooperative. È possibile avviare attività imprenditoriali in tutti i settori, ad eccezione delle libere professioni e del commercio. Il finanziamento massimo è di 50mila euro per ogni richiedente, che può arrivare ad un massimo di 200mila euro nel caso di più richiedenti, già costituiti in società o prossimi alla costituzione. I finanziamenti potranno servire per intervenire sui beni immobili, per l’acquisto di macchinari e attrezzature oppure di programmi e servizi informatici, per coprire le spese di avvio delle attività, ma non la progettazione, le consulenze o il costo del personale. Consulenza e assistenza sono offerte gratuitamente da enti accreditati presso Invitalia. Le agevolazioni sono erogate in regime di de minimis e coprono il 100% delle spese. Consistono in un contributo a fondo perduto pari al 35% del programma di spesa e in un finanziamento bancario per il restante 65% concesso da un istituto di credito che aderisce alla convenzione tra Invitalia e Abi. Il finanziamento bancario è garantito dal Fondo di Garanzia per le Pmi e dovrà essere restituito in 8 anni, di cui due in preammortamento. È previsto, inoltre, un contributo che coprirà gli interessi. Tutte le informazioni in merito alla presentazione della domanda sono disponibili sul sito di Invitalia. Non ci sono scadenze né graduatorie. Le domande vengono valutate in base all’ordine cronologico di arrivo, fino ad esaurimento fondi. L’esito della valutazione viene comunicato entro 60 giorni dalla presentazione della domanda.

Grazie al provvedimento “Giovani in agricoltura con la Banca delle terre e delle terre incolte”, invece, sono 311 in provincia di Taranto, gli ettari messi a disposizione dalla Banca nazionale delle terre agricole, di cui 257 gli ettari già in vendita. I terreni in vendita tramite lo sportello dell’Ismea (Istituto di servizi per il mercato agricolo e alimentare), sono allocati a Castellaneta, Crispiano, Ginosa, Laterza, Manduria e Palagianello.

La Banca nazionale delle terre agricole è stata istituita con la finalità di costituire un inventario completo della domanda e dell’offerta dei terreni agricoli italiani che diventano disponibili a seguito di abbandono dell’attività produttiva e di prepensionamenti. Un’estensione nazionale totale di 23.073 ettari per 789 potenziali aziende. Fino alle 23:59 del 3 febbraio prossimo, sarà possibile presentare manifestazione di interesse per i primi 8.116 ettari, messi a disposizione su base nazionale, di cui 1200 gli ettari in Puglia. Mancano, quindi, meno di 10 giorni alla scadenza dei termini per presentare manifestazione di interesse all’acquisto dei primi 5 terreni (per un totale di 257 ettari) messi in vendita dalla Banca nazionale delle terre agricole in provincia di Taranto.

Un’occasione da non perdere, considerato che si tratta di aziende “chiavi in mano”, con una disponibilità immediata dei terreni per chi li acquista. Tutte le informazioni per attingere a questa possibilità, si trovano sul sito www.ismea.it, un portale che ha l’obiettivo di raccogliere, organizzare e pubblicizzare le informazioni necessarie sui terreni, le loro caratteristiche naturali, quelle strutturali e infrastrutturali, le condizioni di cessione e di acquisto. Gli utenti possono consultare la Banca anche per la grandezza dei terreni disponibili, potendo così fare ricerche più mirate alle esigenze produttive.

La procedura prevede un percorso semplice: fino al 3 febbraio si potranno effettuare manifestazioni d'interesse per uno o più lotti sul sito della Banca della Terra; da febbraio inizierà la procedura competitiva a evidenza pubblica tra coloro che hanno manifestato interesse. Prevista la possibilità di mutui a condizioni più favorevoli da parte di ISMEA se la richiesta è fatta da giovani di età inferiore ai 40 anni.

Questa è solo la prima “trance” di terre agricole incolte messe in vendita dalla Banca, che provvederà ad emanare nuovi bandi di gara”.

Published in Politica

Si incontreranno nuovamente nel pomeriggio di venerdì 26, alle ore 15.30 ,
sotto il Palazzo Ammiragliato a Taranto, i lavoratori del servizio di vigilanza di
Marina Sud , in concomitanza con la riunione con l’amministrazione sulla ipotesi
di riorganizzazione del servizio.

Come è noto l’ipotesi in discussione è quella di modificare l’attuale gestione
centralizzata con una decentrata, prevedendo raggruppamenti di posti di
vigilanza in funzione dell’ente di appartenenza.
I lavoratori, riuniti anche oggi in assemblea, esprimono la loro ferma contrarietà
alla terza ed ancora una volta diversa ipotesi organizzativa fatta pervenire
dall’amministrazione, perché contiene dati ancora peggiorativi delle precedenti.
Infatti, accanto alla perdita di flessibilità di impiego, di cui sembrano ora tutti
convinti e che darà inizio ad un rapido declino, i dipendenti evidenziano:

- la diminuzione delle risorse umane previste per le sedi decentrate che,
insieme al venir meno del bacino di risorse centralizzate, pregiudicherà la
prosecuzione dell’attività;

- La soppressione di un intero servizio, quello dei Capiturno, le cui funzioni sono
state essenziali sia per l’organizzazione sia per garantire ai turnisti gli stessi
diritti dei giornalieri. La sottrazione dell’attività di coordinamento a personale
civile, avverrebbe fra l’altro in violazione della Direttiva per i criteri d’impiego
del Personale Civile dello SMD del 28/06/2017;

- L’effettivo trasferimento di personale da un posto all’altro nonostante i
tentativi di definirlo in altra maniera;

- Gli intendimenti degli enti di nuova destinazione che, tra conferme e smentite,
incominciano adesso a trapelare direttamente dai Direttori degli enti, con la
previsione- nella ipotesi di gestione diretta- di mutamenti di orari e di
turnazioni;

- L’assenza di un piano concreto per sostituire chi va in pensione;

Trovano dunque conferma i timori dei lavoratori per il venir meno di una
struttura organizzativa, consolidata ed efficiente, che ha sempre garantito ai
dipendenti, perlopiù pendolari e monoreddito, un articolazione oraria in grado di
mitigare le ore di viaggio necessarie, in particolare per diversi ex militari, per
raggiungere il posto di lavoro.
Trovano conferma le preoccupazioni anche per l’assenza di risposte su
assegnazioni di risorse per turni e reperibilità analoghe agli altri posti di
vigilanza della MM e delle forze armate, anzi non solo mancate risposte ma la
precisazione che non vi saranno attribuzioni diverse da quelle esistenti .
Dunque si vuole abbandonare un modello organizzativo, che contiene i costi
grazie ad un economia di scala, per un modello decentrato, ma non si vogliono
dare le risorse che si attribuiscono ai posti di vigilanza che già adottano questo
modello, in tutta Italia e nello stesso territorio, perché? se non per decretarne
anzitempo l’inefficienza?
Perché in tutta fretta si vuole cambiare un sistema che funziona?
I lavoratori attenderanno le risposte a questi interrogativi venerdì 26
davanti alla storica sede della Marina Militare a Taranto.

Published in Cronaca

Documento congiunto sottoscritto da dirigenti provinciali del Pd di Taranto: “Gli iscritti e le iscritte vengano coinvolti nelle scelte”. “Necessario presentare la candidatura dell’on. Ludovico Vico”

Gli articoli apparsi sui giornali di questi ultimi giorni, soprattutto quelli del 23 e del 24 gennaio pubblicati sul Nuovo Quotidiano di Puglia e Basilicata - edizione di Taranto, impongono agli iscritti e alle iscritte del Partito Democratico di Taranto, di chiedere che ci sia maggior coinvolgimento nei processi decisionali che porteranno alla scelta dei candidati alla Camera e al Senato per le prossime elezioni politiche del 4 marzo.

Rispondendo a quanto emerso dagli stessi articoli di giornale, gli iscritti e le iscritte chiedono che, riconoscendo l'elevato impegno politico e la costante presenza sul territorio, oltre le indubbie competenze, sia presentata la candidatura dell'On. Ludovico Vico al collegio senatoriale.

Non si può, a ridosso della scadenza per la presentazione delle liste, non coinvolgere la base del partito, così come non si può mettere in dubbio la candidatura di chi fino ad ora è sempre stato in prima linea, portando avanti a livello parlamentare le più importanti vertenze ioniche.

Taranto, 24 gennaio 2018 

Francesco Montedoro – segretario del circolo Pd di Grottaglie

Gianni Di Pippa – segretario del circolo Pd di Castellaneta e consigliere comunale Pd Castellaneta

Antonello Zigari – segretario del circolo Pd di Ginosa

Daniele Palumbo – segretario del circolo Pd di Leporano

Grazia Pappalardo – segretaria del circolo Pd di San Giorgio Jonico

Domenico Gatti – segretario del circolo Pd di Palagianello

Michele Vergine – segretario del circolo Pd di Faggiano

Vito Soloperto – segretario del circolo Pd di Avetrana

Annamaria D’Erchie – segretario del circolo Pd di Montemesola - consigliere comunale Pd Montemesola

Danilo Chiego – segretario del circolo Pd di Maruggio

Franco Blasi – segretario del circolo Pd di Monteparano

Roberto Erario – segretario del circolo Pd di Roccaforzata

Michele Portacci – segretario del circolo Pd di Paolo VI

Valerio Papa – segretario del circolo Pd Volta

Annarita Biasi – vice segretario del circolo Pd di Sava

Fabrizio Briganti – vice segretario circolo Pd Volta

Francesca Battista – componente direzione regionale

Mattia Giorno – vice presidente Ass. Naz. Giovani Democratici e presidente GD ionici

Giovanni Barbalinardo – vice segretario provinciale GD ionici

Francesco Pio Gennari – segretario GD di Manduria

Angelo Di Lena – segretario GD di Pulsano

Emanuele Di Todaro – consigliere comunale Pd Taranto – circolo Paolo VI

Angelo Villani – presidente del Consiglio comunale Pd Statte

Anna Salamida – consigliere comunale Pd Pulsano

Cristina Tomai Pitinca – consigliere comunale Pd Pulsano e componente Ass. Naz. Pd

Cosimo Birardi – consigliere comunale Pd Monteparano

Salvatore De Felice – consigliere comunale Pd San Giorgio Jonico

Aldo Summa – consigliere comunale Pd Maruggio

Franco Pizzulli – consigliere comunale Pd Ginosa – circolo Pd Ginosa Marina

Roberta Iacca – consigliere comunale Pd Roccaforzata

Alex Ferrulli – componente segreteria provinciale GD ionici

Stefania Battafarano - componente assemblea provinciale GD ionici

Fernando Sogari – componente direttivo Pd Mottola

Addolorata Lucenti - componente assemblea provinciale – circolo Pd Volta

Aida Brigante – componente assemblea provinciale – circolo Volta

Andrea Orfini - componente assemblea provinciale – circolo Pd Pulsano

Angelina Bibba - componente assemblea provinciale – circolo Pd Volta

Angelo Casale - componente assemblea provinciale – circolo Pd Grottaglie

Angelo Coro - componente assemblea provinciale – circolo Pd Montemesola

Angelo Gulino - componente assemblea provinciale – circolo Pd Paolo VI

Anna Peluso - componente assemblea provinciale – circolo Pd Castellaneta

Annagrazia Vincenti - componente assemblea provinciale – circolo Pd Pulsano

Antonella Sansolino - componente assemblea provinciale – circolo Pd Volta

Antonietta Olita- componente assemblea provinciale – circolo Pd Paolo VI

Antonio Castaldo – componente assemblea provinciale – circolo Pd Tamburi

Camilla Libraro - componente assemblea provinciale – circolo Pd Palagianello

Carmen Lassainato - componente assemblea provinciale – circolo Pd Grottaglie

Carolina Magazzino - componente assemblea provinciale – circolo Pd Grottaglie

Christian Della Porta - componente assemblea provinciale – circolo Pd Grottaglie

Ciro Perduno - componente assemblea provinciale – circolo Pd San Giorgio Jonico

Cosimo Salemme - componente assemblea provinciale – circolo Pd Castallaneta

Domenico Perelli – componente assemblea provinciale - circolo Primo Maggio

Dora Ursi - componente assemblea provinciale – circolo Pd Paolo VI

Egidio Di Todaro – componente assemblea provinciale – circolo Pd Tamburi

Elisabetta Lardiello – componente assemblea provinciale – circolo Cannata

Fabiola Pignatelli - componente assemblea provinciale – circolo Pd Leporano

Filippo Coppola – componente assemblea provinciale – circolo Lizzano

Filippo Risolo - componente assemblea provinciale – circolo Pd Paolo VI

Francesco Guarini – componente assemblea provinciale – circolo Borgo

Giancarlo Neri - componente assemblea provinciale – circolo Pd Talsano

Giovann D’Auria – componente assemblea provinciale – circolo Talsano

Giovanni Caraccio- componente assemblea provinciale – circolo Pd Volta

Giovanni Fioravanti Maggi - componente assemblea provinciale – circolo Pd Palagianello

Giulia Acquaviva – componente assemblea provinciale – circolo Pd Manduria

Giuseppe Rossetti – componente assemblea provinciale – circolo Pd Manduria

Grazio Soloperto - componente assemblea provinciale – circolo Pd Avetrana

Gregorio Manzo - componente assemblea provinciale – circolo Pd

Lara Polidoro - componente assemblea provinciale – circolo Pd Primo Maggio

Lucia Vacca - componente assemblea provinciale – circolo Pd Avetrana

Luciana Sansolino - componente assemblea provinciale – circolo Salinella

Maria Augusta Totaro - componente assemblea provinciale – circolo Pd Pulsano

Marinella Sulas - componente assemblea provinciale – circolo Pd San Giorgio Jonico

Marta Greco - componente assemblea provinciale – circolo Pd Grottaglie

Nicola Cristino – componente assemblea provinciale – circolo Pd Grottaglie

Paolantonio Palumbo - componente assemblea provinciale – circolo Pd Leporano

Paolo Annicchiarico – componente assemblea provinciale – circolo Pd Grottaglie

Pierluigi Loscialpo – componente assemblea provinciale – circolo Lizzano

Rosanna Ligorio - componente assemblea provinciale – circolo Pd Volta

Sara Conte - componente assemblea provinciale – circolo Pd Volta

Saviano Nazzareno - componente assemblea provinciale – circolo Pd Pulsano

Silvia Spadaro - componente assemblea provinciale – circolo Pd Volta

Stefania Epifani – componente assemblea provinciale – circolo Manduria

Teresa Aurelio - componente assemblea provinciale – circolo Pd Grottaglie

Vincenzo Palmisani – componente assemblea provinciale – circolo Pd Grottaglie

Addolorata Orizzo - componente assemblea comunale Taranto

Giorgio Fazio - componente assemblea comunale Taranto

Giuliano Farina – componente assemblea comunale Taranto – circolo Pd Lama

Manuel Papa - componente assemblea comunale Taranto –circolo Pd Volta

Paola D’Andria - componente assemblea comunale Taranto

Paolo Gulino - componente assemblea comunale Taranto

Raffaele Muto - componente assemblea comunale Taranto – circolo Pd Salinella

Published in Politica

Alle ore 12.00 della mattinata di DOMANI (giovedì 25 gennaio) proseguono le attività del progetto “Ecoimpattiamo” presso la Scuola primaria dell'Istituto Comprensivo Statale “Giuseppe Toniolo” di Fragagnano (Piazzale Toniolo, 74022 Fragagnano TA).

Interverranno la Dirigente Scolastica Alessandra Sirsi, il Sindaco di Fragagnano Giuseppe Fischietti, e le progettiste Maria Teresa Marangi e Carmen Valente che curano “Ecompattiamo”.

Anche nella scuola di Fragagnano si terrà, con il coordinamento dell’esperta Giuseppina Ettorre, si terrà una lezione in aula sui temi del compostaggio, della biologia dei lombrichi e del loro ruolo ecologico nella produzione di compost a partire dagli scarti alimentari.

Poi tutti si trasferiranno all’aperto per sistemare il piccolo impianto di lombricompostaggio e l’attiguo orto utilizzando una aiuola della scuola, con l’assistenza “sul campo” di alcuni disabili del Centro Diurno EPASSS di Grottaglie: i bambini, che hanno portato i rifiuti organici da casa, potranno così assistere all’allestimento dell’impianto di lombricompostaggio.

L’Associazione di volontariato “Beni Comuni” di Grottaglie propone una nuova “best practice” sul territorio jonico con il progetto “Ecoimpattiamo”, una iniziativa vincitrice del concorso ‘Orizzonti solidali’ promosso dalla Fondazione Megamark, realizzato in collaborazione con i supermercati A&O, Dok, Famila e Iperfamila e con il patrocinio della Regione Puglia e del suo assessorato al Welfare.

È un progetto di educazione ambientale della cittadinanza con la promozione del principio del “rifiuto zero”, in particolare attraverso la pratica del lombricompostaggio, una tecnica innovativa che permette la trasformazione dei rifiuti in compost.

Published in Ambiente
Giovedì, 25 Gennaio 2018 11:42

Dal 27 gennaio al via "Medici per San Ciro"

Ai nastri di partenza la XIII edizione di “Medici per San Ciro”, la manifestazione organizzata dall’omonima Associazione in concomitanza con i festeggiamenti civili e religiosi del Santo Patrono di Grottaglie.


Quest’anno il tema de “Il futuro dell’etica assistenziale” fa da protagonista alla programmazione delle iniziative che il Presidente dell’Associazione “Medici per San Ciro onlus”, Salvatore Lenti, spiega più dettagliatamente: “dal 27 gennaio al 6 febbraio un calendario variegato e strutturato su 5 giornate celebra l’edizione del 2018 contemplando momenti di approfondimento e di riflessione, giornate di prevenzione e di sensibilizzazione, appuntamenti con l’arte, eventi di aggregazione e convivialità, incontri educativi e culturali che scorreranno sul fil rouge della solidarietà e del volontariato. La onlus Medici per San Ciro, infatti, nel solco dei valori della medicina cristiana, coniuga solidarietà e cultura avendo come punti di riferimento il messaggio spirituale e l’esempio di San Ciro, medico eremita e martire, Santo Patrono di Grottaglie. Questa è la mission dell’Associazione che continua ed insiste nel perseguire l’obiettivo dell’acquisto dell’ambulanza da mettere a disposizione per il trasporto sanitario di cittadini indigenti. L’associazione- continua il Presidente Lenti- da circa un anno e mezzo sta portando avanti questo progetto riscontrando molta adesione e condivisione dell’iniziativa che ha ricadute importanti sulla collettività in quanto pensa a quella fascia debole di cittadini in difficoltà economica anche quando devono affrontare una malattia. Con orgoglio possiamo annunciare che il contratto dell’ambulanza è stato firmato; il mezzo sarà immatricolato proprio il 31 gennaio e consegnato nella prossima primavera. Grava sull’associazione un impegno economico per la stipula di un mutuo che coprirà la quota parte non raggiunta dalla raccolta fondi ma siamo certi che il contributo spontaneo di tanti benefattori non ci lascerà soli. C’è ancora molto da fare per la realizzazione ed il mantenimento del progetto. Lavorando insieme ai tanti volontari e amici che hanno sposato la causa riusciremo nel nostro intento”.

Si inizia sabato27 gennaio. In Piazza Regina Margherita 28, sede dell’associazione “Medici per San Ciro”, a partire dalle ore 9, si svolgerà una campagna di prevenzione e di sensibilizzazione alle malattie respiratorie. “Con il progetto Respiriamoci -spiega Salvatore Lenti- effettueremo uno screening di base gratuito sulle malattie respiratorie attraverso l’anamnesi clinica e le spirometrie, esami di funzionalità respiratoria non invasivi e indolori”. Il pneumologo dell’ASL Taranto, Francesco Costa, e lo stesso presidente dell’associazione che è medico internista, coadiuvati da due infermiere, Raffaella Cavallo e Lea Galeone, forniranno informazioni su patologie respiratorie e tutte le indicazioni per effettuare la spirometria.

Domenica 28 gennaio si rinnova il tradizionale appuntamento conviviale che conferma il progetto benefico dell’acquisto dell’ambulanza per il trasporto sanitario di cittadini indigenti. Il pranzo pro-ambulanza si terrà al ristorante “Paradiso” di Grottaglie. “Quest’anno- spiegano il governatore Piero Carriero e il vicepresidente Mimmo De Felice - abbiamo fatto sold out. La vendita dei biglietti si è conclusa in pochissimi giorni non riuscendo ad accontentare tutti. Si è scatenata una gara di solidarietà. In tanti hanno fatto donazioni o acquistato i biglietti pur nella impossibilità di partecipare al pranzo. La solidarietà chiama solidarietà ed innesca un processo di emulazione positivo che rende migliori tutti.”
Lunedì 29 gennaio, dopo la celebrazione della Santa Messa, nella Chiesa Madre della città delle ceramiche il dott. Salvatore Pisconti, direttore del dipartimento oncologico dell’ASL Taranto, relazionerà su un argomento di centralità nel dibattito contemporaneo. “Etica assistenziale nel fine vita”è al centro della trattazione alla quale interverranno anche don Eligio Grimaldi, Parroco della Chiesa Madre, il Sindaco di Grottaglie, Ciro D’Alò, il Direttore Generale dell’ASL Taranto, Stefano Rossi, e il Presidente dell’Ordine dei Medici di Taranto, Cosimo Nume. La discussione sarà affidata all’oncologa, Annamaria Quaranta, già assegnataria della borsa di studio in occasione della I edizione della manifestazione “Medici per San Ciro” che si è svolta nel 2006.“L’etica nel fine vita- spiega Salvatore Lenti- presuppone una riflessione nel dibattito attuale che ruota intorno al valore della vita umana. Proprio il 31 gennaio entrerà in vigore la Legge sul biotestamento, la n.219 del 22 dicembre 2017 che consente, entro alcune precisazioni, di esprimere in anticipo quali trattamenti sanitari ricevere nel caso di gravi malattie ed introduce il DAT (Documento delle disposizioni Anticipate di Trattamento), il documento nel quale si può indicare a quali terapie si vuole rinunciare, con particolare riferimento alla nutrizione e all’idratazione artificiale.
Conta la stessa edizione della manifestazione, la XIII, anche il Premio Ciro Rosati. Sempre lunedì 29 gennaio, a conclusione dei lavori del dibattito sull’etica del fine vita, sarà premiato un laureato in Medicina e Chirurgia, residente a Grottaglie, che ha conseguito il titolo nel corso dell’anno solare 2017. Il premio consiste in una borsa di studio in denaro del valore di € 1.000 messo a disposizione dalla famiglia Rosati di Grottaglie per rinnovare la memoria del proprio congiunto, Ciro, illustre e stimato medico.
Un panel di relatori di alto profilo per competenza e professionalità, interverrà sabato 3 febbraio, giornata clou della programmazione, nel corso del convegno che si terrà nel Chiostro dei Paolotti con inizio alle ore 9, sul tema “Gestione della cronicità: risorsa economica e sociale nella rete integrata ospedale e territorio. Esperienze a confronto”, organizzato da Salvatore Lenti, responsabile della medicina della cronicità e post acuzie all’ospedale San Marco di Grottaglie in comando dall’azienda USL Toscana Sud Est, e da Cosima Farilla, referente della Direzione strategica ASL Taranto. La moderazione del convegno è affidata a Massimo Alessandri del Dipartimento medico USL Toscana Sud Est e al suo omologo dell’ASL Taranto, Fernando Sogari. Dopo i saluti istituzionali del Sindaco di Grottaglie, Ciro D’Alò, del Presidente dell’ordine dei Medici di Taranto, Cosimo Nume e del Direttore distretto socio sanitario 6 Taranto, Giuseppina Ronzino, il convegno prenderà il via con la relazione di Ettore Attolini, responsabile della programmazione sanitaria ARESS, sullo stato dell’arte della cronicità in Puglia. La relazione sulle nuove reti cliniche integrate e strutturate è affidata al Direttore Generale dell’USL Toscana Sud Est nonché Presidente vicario di Federsanità, Enrico Desideri, che illustrerà il progetto sperimentale nazionale delle reti integrate che coinvolgerà la Toscana. Il Piemonte e la Puglia attraverso l’ASL di Taranto.La discussione sarà affidata al Direttore sanitario dell’ASL Taranto, Matilde Carlucci. Il Direttore del distretto socio sanitario 2, Vito Gregorio Colacicco, interverrà sul ruolo del distretto tra medici di famiglia e ospedale e sarà coadiuvato nel dibattito dal responsabile dell’ufficio aziendale cure primarie ASL Taranto, Ignazio Aprile. Viene dall’USL Toscana Sud Est anche Marzia Sandroni, responsabile della comunicazione e del marketing sociale. A lei è affidato l’intervento sul valore della comunicazione nei sistemi sanitari. La comunicazione permea molti aspetti della vita di un’azienda sanitaria, affianca l’organizzazione aziendale nella definizione delle priorità nel rendere efficaci gli interventi di promozione della salute; contribuisce a creare alleanze nei territori; a intervenire sulla popolazione sana e nella diagnosi precoce. Rafforza all’interno dell’organizzazione e nei pubblici esterni la cultura della sanità che abbia alla base principi di qualità, innovazione, sicurezza oltre che di appropriatezza e di utilizzo etico delle risorse. La discussione sul tema sarà moderata da Mario Felici, Direttore geriatria dell’USL Toscana Sud Est.
L’ultima trattazione del convegno vedrà impegnati gli organizzatori dello stesso, Salvatore Lenti e Cosima Farilla, nella presentazione dei dati relativi al nuovo modello organizzativo della gestione delle malattie croniche attraverso la sperimentazione all’ospedale di Grottaglie del Day Service, analizzati nei primi tre mesi di attività del progetto. Paolo Corradini, responsabile della rete dipartimentale Day Service dell’USL Toscana Sud Est rielaborerà i dati egli esiti degli interventi. Le conclusioni del convegno saranno affidate al commissario straordinario A.O.U del Policlinico di Bari, Giancarlo Ruscitti, e al Direttore Generale dell’ASL Taranto, Stefano Rossi.

“Molto rumore per nulla” è il titolo della commedia romantica o meglio tragicomica per la commistione di generi che la trama presenta, tra le più rappresentate del genio letterario inglese, William Shakespeare. Tratto dalla sceneggiatura originale di K. Branagh, gli allievi dell’Associazione culturale “Le Quinte” di Martina Franca, porteranno in scena la pièce del Bardo dell’Avon in un atto unico, per la regia di Pasquale Nessa, martedì 6 febbraio al Teatro Monticello di Grottaglie. La programmazione dello spettacolo ha previsto tre repliche: due in matinée riservate alle scuole; una in serale, alle ore 21, per tutto il pubblico che vorrà contribuire con l’acquisto del biglietto al costo di € 10 al progetto dell’ambulanza cui sarà devoluto l’intero incasso delle vendite.“Abbiamo pensato di drammatizzare uno dei capolavori di Shakespeare- recitano le note di regia- in occasione del quarto centenario della sua morte in quanto il testo stesso, di larga riflessione, offre utili consigli in riferimento al periodo storico che la nostra epoca sta attraversando. L’opera inneggia ai sentimenti amorosi per la sua struttura ricca di elementi farseschi e giocosi rientrando quindi a pieno titolo nel novero delle tragicommedie e nella ratio dell’indagine stessa, essendo dedicata ad un pubblico vasto ed eterogeneo”. La rappresentazione si avvarrà della partecipazione di circa 25 tra attori e figure tecniche, valorizzando anche e soprattutto le maestranze del territorio.
Nella programmazione trova spazio anche l’espressione artistica e pittorica. nei locali “L’Acchiatura” del centro di Informazione e Accoglienza Turistica (IAT), in via Vittorio Emanuele II, abiterà “Arte e solidarietà” una mostra collettiva d’arte, curata da Palma Cavallo, Antonio Caramia e Adina L’Assainato. La collettiva sarà inaugurata sabato 27 gennaio alle ore 19 e rimarrà aperta ogni giorno dalle ore 9.30 alle ore 12.30 e dalle 16.30 alle 20.30 fino a domenica 4 febbraio. Gli artisti Antonietta Blasi, Roberta Brucoli, Antonio Caramia, Giampiero Carlucci, Lucy Carlucci, Ada Carrieri, Francesca Cavallo, Carmen Galeone, Domenico Galeone, Annamaria Gerlone, Anna Lalisci, Raffaella Marangella, Cira Monopoli, Giusy Nesca, Lucia Pelagi, Tina Quaranta, Gabriella Rodia, Annarita Sunna e Francesca Urselli hanno donato all’Associazione una propria opera. Le opere saranno poste in vendita a una quotazione minima base che potrà essere rivalutata dagli acquirenti. Il ricavato dalla vendita sarà devoluto interamente al progetto dell’associazione per l’acquisto dell’ambulanza. A conclusione della collettiva i lavori rimasti invenduti saranno ritirati dagli artisti che, in un profilo di continuità, li manterranno in vendita per integrare la beneficenza con il ricavato.

La XIII edizione di “Medici per San Ciro”si avvale del patrocinio della Città di Grottaglie, dell’Ordine dei medici di Taranto, dell’Azienda Sanitaria Locale di Taranto, del Comitato dei festeggiamenti patronali per San Ciro e dell’Azienda USL Toscana Sud Est.

Published in Sociale&Associazioni
Giovedì, 25 Gennaio 2018 10:36

"Progetto Rotary & Scuola"

Sabato 27 Gennaio, alle Ore 9:00 presso l’Aula Magna del Liceo Moscati di Grottaglie, il ROTARY CLUB GROTTAGLIE farà un regalo sorprendente a studenti, docenti, soci ed amici. Un incontro dai toni di certo non comuni ma sicuramente entusiasmanti con la dott.ssa Alessandra Aloisio, life e business coach.

Professionista, cittadina del mondo e entusiasta viaggiatrice, Alessandra è tra l’altro anche l’autrice di “More and More. Manuale pratico di Amore applicato”. Col suo proprio accattivante entusiasmo e sensibile incisività, sprona a guardare la vita come si trattasse di un giardino: prima di piantare delle rose dobbiamo estirpare le erbacce. Quindi, per focalizzarci su ciò che realmente desideriamo, dobbiamo sfoltire la nostra mente dalla negatività e dai pensieri tossici.
Lavorare su di noi e su ciò che amiamo serve a non avere paura, a scegliere ed attrarre lo stile di vita che maggiormente ci somiglia e desideriamo.
“Fa’ qualcosa che normalmente non faresti per rompere gli schemi” è uno dei moniti del coaching, perché è pura follia ripetere la stessa identica cosa ogni volta ed aspettarsi risultati differenti.
L’invito è a non mancare sabato, perché si respirerà energia e, si sa, chi ha il miglior quoziente emotivo vince!
Considerata l’importanza dell’evento, si prega di dare massima diffusione del comunicato stampa e di intervenire con un giornalista e/o una troupe.

Published in Scuola&Istruzione

L’Italia sceglie di farsi rappresentare in Belgio dal Primitivo di Manduria per esaltare le eccellenze del made in Italy. La doc pugliese incontrerà i buyer, i giornalisti internazionali e le massime personalità politiche europee.

 L’Ambasciata d’Italia in Belgio ha scelto il Primitivo di Manduria attraverso il suo Consorzio di Tutela per rappresentare il meglio del made in Italy.

La straordinaria doc pugliese, vero spirito dionisiaco d’Italia, incontrerà lunedì 5 febbraio i buyer, giornalisti internazionali e le massime personalità politiche europee a Bruxelles. Tutto questo grazie a True Italian Taste, l’evento nato per valorizzare i prodotti italiani in Europa e per raccontare il prezioso legame tra prodotti agroalimentari ed i loro territori di provenienza.

Il progetto nasce con il coinvolgimento attivo dei principali attori della promozione italiana all’estero: Ambasciata, ICE, Camera di Commercio, ma anche consorzi di tutela e la Federazione italiana cuochi del Belgio.

Accanto al Consorzio di Tutela del Primitivo di Manduria, a condividere questo onere ed onore, saranno presenti per i vini anche il Consorzio del Chianti e del Franciacorta oltre ai vari Consorzi agroalimentari; un trio d’eccellenze del made in Italy capace di convincere anche i palati piu’ sofisticati.

“Il Primitivo di Manduria conferma il suo potere attrattivo ed il suo primato di qualità in grado di esprimere eccellenza e di aprirsi al mondo. - dichiara il Roberto Erario, presidente del Consorzio di Tutela del Primitivo di Manduria - True Italian Taste è una grande opportunità per favorire l’incontro tra la nostra doc e il trade internazionale, un risultato importante, ottenuto grazie all’impegno dei produttori che non smettono mai di lavorare per tenere alta la qualità nostri vini”.

“Il nostro piano promozionale continua ad essere mirato ad aumentare e rafforzare la conoscenza della nostra denominazione - conclude Adriano Pasculli de Angelis, direttore del Consorzio di Tutela del Primitivo di Manduria - Andiamo a Bruxelles per accrescere la percezione del valore del nostro vino, la conoscenza del nostro territorio e per dare visibilità alle nostre aziende. La nostra doc è sempre più amata all’estero ed anche in Italia, come ha confermato l’evento di degustazione che si è svolto a Roma domenica, conquista fette di mercato premium sempre maggiori. Un successo che ha visto la presenza di giornalisti e operatori del settore e, tra le personalità intervenute, anche autorevoli rappresentanti dell’ambasciata americana”.

Published in Cronaca

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Editore e Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk