Giornale notizie news cronaca Grottaglie Taranto Puglia - Items filtered by date: Mercoledì, 14 Novembre 2018
Mercoledì, 14 Novembre 2018 12:48

A Maruggio vola al 65% la raccolta differenziata 

Il vice sindaco Maiorano: “Positivi i dati del primo mese. Obiettivo il 70%”

Dal 1 ottobre ha avuto inizio la raccolta differenziata su tutto il territorio comunale, marine e contrade comprese, con il sistema del “porta a porta”. Un cambio di rotta, quello di estendere totalmente il porta a porta, che ha già prodotto i primi risultati positivi. Infatti, nel primo mese di raccolta differenziata si è raggiunto un risultato che ha superato ogni rosea previsione e che rappresenta un dato importante per il futuro. Si passa dal 57,51% raggiunto nel mese di ottobre 2017 al 66,10% ottenuto nel mese appena trascorso. 

Ad esprimere soddisfazione per il traguardo raggiunto è il vice sindaco e assessore all’Ambiente e ecologia, Giovanni Maiorano: “Un risultato raggiunto grazie al coraggio politico della nostra Amministrazione nel voler procedere in autonomo alla pubblicazione del bando per la gestione del servizio, senza attendere il lungo iter burocratico, ancora in corso, gestito dall’ambito di raccolta ottimale TA/5 di cui noi facciamo parte. Una scelta che, visti i risultati, rivendichiamo e di cui andiamo fieri. A questo è d’obbligo aggiungere l’impegno dei cittadini maruggesi che, come sempre, hanno dimostrato volontà e attenzione nel seguire con rispetto tutte le indicazioni. Dopo i normali e comprensibili primi giorni di difficoltà, dovuti principalmente a problemi logistici e organizzativi, ora siamo davvero sulla buona strada. Crediamo fortemente che il servizio possa migliorare ancor più e che i cittadini continueranno a mostrare collaborazione e senso civico, nel rispetto dell’ambiente in cui viviamo. La nostra Amministrazione, attraverso le numerose iniziative in cantiere, sta cercando di garantire un servizio efficiente con l’obiettivo di ridurre l’impatto ambientale e salvaguardare il territorio che ci circonda. Le basi sono buone per raggiungere traguardi ancora più soddisfacenti come quello di salire sul podio della Provincia di Taranto in termini di raccolta differenziata. Così facendo, oltre ai benefici ambientali, riusciremo a contenere i costi del servizio con una conseguente riduzione della tassa per i cittadini. Ora il prossimo obiettivo – conclude Maiorano - è il 70%”.

 

Published in Politica

La Direzione Regionale del PD pugliese dopo approfondita e condivisa discussione rivolge unanimemente al Sindaco di Taranto l’invito a ritirare le dimissioni.

Il Partito Democratico di Puglia, riconoscendo la legittimita’ delle scelte della Federazione di Taranto nell’individuazione del Sindaco quale candidato a Presidente della Provincia, esprime apprezzamento per il lavoro fin qui svolto dal Sindaco Rinaldo Melucci, nella tutela degli interessi dei tarantini, e garantisce sostegno alla futura azione dell’amministrazione da lui guidata.

 

 

Published in Politica

Domenica 25 novembre a Grottaglie (TA), famosa città delle Ceramiche, si modella l’argilla e si crea insieme alla giovane ceramista a Rotella
Visita anche alla Mostra della Ceramica 2018 “TERRA. Identità, luogo, materia” con 45 opere internazionali

Vi piacerebbe passare un po’ di tempo con i vostri figli divertendovi e riscoprendo l'arte di modellare l'argilla e creare piccole opere? Un laboratorio per manipolare, toccare, sentire, schiacciare e accarezzare e soprattutto per costruire.

Tutto questo è possibile a Grottaglie (TA), famosa città delle Ceramiche, domenica 25 novembre insieme alla giovane ceramista a Rotella.

Alle ore 11:30, in occasione del finissage della Mostra della Ceramica 2018 – XXV Concorso di Ceramica Mediterranea “TERRA. Identità, luogo, materia”, ospitata presso l’Antico Convento dei Cappuccini di Grottaglie, viene proposta un’attività a tema dedicata alle famiglie. Un momento speciale, dedicato al gioco, all’arte e al piacere di fare insieme, arricchendo la relazione con i propri figli attraverso il canale della creatività.

Durante l’attività i bambini accompagnati dagli adulti conosceranno le opere ceramiche in mostra che si ispirano al tema della “Terra” realizzate da 45 artisti provenienti da diversi paesi del mondo. Attraverso l’osservazione e la narrazione i bambini scopriranno il mondo magico della scultura.

Dopo un percorso in mostra, durante il laboratorio didattico a cura di Mariarosaria Caramia, in arte Rotella, ceramista e scultrice grottagliese, i bambini e gli adulti realizzeranno una piccola scultura legata al tema universale della terra. 

Il laboratorio mira ad unire varie fasce d'età, per coinvolgere attivamente non solo i bambini ma anche i loro genitori. Il materiale necessario per partecipare alle attività del laboratorio sarà fornito dallo staff.

Il costo dell’attività, organizzata della Società Cooperativa Sistema Museo con il patrocinio del Comune di Grottaglie, è di 8 euro per adulti e 4 euro per bambini (include biglietto d’ingresso alla mostra).
La prenotazione è obbligatoria tramite e-mail scrivendo all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure telefonando allo 099 5623866.
Attivazione con un minino di 12 persone.

Mariarosaria Caramia nasce a Grottaglie nel 1981 dove e vive e lavora nel suo studio. Laureata in scultura all’Accademia di Belle Arti di Lecce, partecipa a diverse collettive d’arte e concorsi di ceramica; nel 2015 si aggiudica il premio speciale “giovane ceramista” al XXII Concorso di Ceramica Mediterranea di Grottaglie.

Published in Arte

Domenica 25 novembre a Grottaglie (TA), famosa città delle Ceramiche, si modella l’argilla e si crea insieme alla giovane ceramista a Rotella
Visita anche alla Mostra della Ceramica 2018 “TERRA. Identità, luogo, materia” con 45 opere internazionali

Vi piacerebbe passare un po’ di tempo con i vostri figli divertendovi e riscoprendo l'arte di modellare l'argilla e creare piccole opere? Un laboratorio per manipolare, toccare, sentire, schiacciare e accarezzare e soprattutto per costruire.

Tutto questo è possibile a Grottaglie (TA), famosa città delle Ceramiche, domenica 25 novembre insieme alla giovane ceramista a Rotella.

Alle ore 11:30, in occasione del finissage della Mostra della Ceramica 2018 – XXV Concorso di Ceramica Mediterranea “TERRA. Identità, luogo, materia”, ospitata presso l’Antico Convento dei Cappuccini di Grottaglie, viene proposta un’attività a tema dedicata alle famiglie. Un momento speciale, dedicato al gioco, all’arte e al piacere di fare insieme, arricchendo la relazione con i propri figli attraverso il canale della creatività.

Durante l’attività i bambini accompagnati dagli adulti conosceranno le opere ceramiche in mostra che si ispirano al tema della “Terra” realizzate da 45 artisti provenienti da diversi paesi del mondo. Attraverso l’osservazione e la narrazione i bambini scopriranno il mondo magico della scultura.

Dopo un percorso in mostra, durante il laboratorio didattico a cura di Mariarosaria Caramia, in arte Rotella, ceramista e scultrice grottagliese, i bambini e gli adulti realizzeranno una piccola scultura legata al tema universale della terra. 

Il laboratorio mira ad unire varie fasce d'età, per coinvolgere attivamente non solo i bambini ma anche i loro genitori. Il materiale necessario per partecipare alle attività del laboratorio sarà fornito dallo staff.

Il costo dell’attività, organizzata della Società Cooperativa Sistema Museo con il patrocinio del Comune di Grottaglie, è di 8 euro per adulti e 4 euro per bambini (include biglietto d’ingresso alla mostra).
La prenotazione è obbligatoria tramite e-mail scrivendo all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure telefonando allo 099 5623866.
Attivazione con un minino di 12 persone.

Mariarosaria Caramia nasce a Grottaglie nel 1981 dove e vive e lavora nel suo studio. Laureata in scultura all’Accademia di Belle Arti di Lecce, partecipa a diverse collettive d’arte e concorsi di ceramica; nel 2015 si aggiudica il premio speciale “giovane ceramista” al XXII Concorso di Ceramica Mediterranea di Grottaglie.

Published in Arte

Coinvolti gli alunni degli Istituti Comprensivi per il raggiungimento del +13% entro il 30 novembre 2018

Proseguono le attività di sensibilizzazione, dell’assessorato all’ambiente del Comune di Grottaglie, per l’incremento della percentuale della raccolta differenziata. L’amministrazione comunale, infatti, fino al 30 novembre, sarà impegnata nel raggiungimento del +13% di raccolta differenza per scongiurare il pericolo di pagare in misura integrale l’ecotassa.
Con la collaborazione dell’assessore all’istruzione, Elisabetta Dubla e del presidente della quarta commissione consiliare, Giovanni Marinelli in questa fase saranno “chiamati alla raccolta” gli alunni degli Istituti Comprensivi cittadini. La Scuola, infatti, rappresenta il luogo, dove si formano le generazioni future, dove si apprendono le regola della convivenza e le buone pratiche del vivere ed essere cittadino civile.
Fino al 30 novembre i nostri piccoli cittadini saranno chiamati a disfarsi di vecchi libri scolastici, giornali, riviste, organizzando il centro di raccolta all’interno della propria classe.
Alla classe che avrà fornito il contributo più incisivo l’amministrazione comunale darà la possibilità di effettuare una visita didattica in una delle Riserve Naturali Regionali.
Con questa attività di sensibilizzazione ma soprattutto di concreta collaborazione intendiamo principalmente contribuire a diffondere tra i cittadini, in particolare tra i nostri bambini e ragazzi, stili di vita ispirati al rispetto dell’ambiente, al rendersi responsabile ed a essere cittadini consapevoli.

 

Published in Scuola&Istruzione

L'appuntamento è domenica 25 Novembre alle ore 17,  alla Mondadori di Taranto (Via de Cesare 35). Modera l'incontro la giornalista Francesca Carucci. Dopo la presentazione ci sarà il firma-copie con l'autore.
Si tratta del primo romanzo “poetico” del più amato "instapoet" italiano.
In particolare è la storia di un ragazzo speciale che di giorno aggiusta telefonini e la sera scrive poesie mentre parla con le stelle. Per ascoltarle meglio ha montato un’altalena sul tetto di casa sua. Loro lo chiamano “Piccolo Poeta” e ormai questo è diventato il suo nome.
Il Piccolo Poeta ha un segreto: nel suo negozio lui non aggiusta solo i cellulari.
Ad alcuni clienti, quelli più tristi e ammaccati, aggiusta anche la vita. Per compiere questa magia gli bastano cento poesie: non una di più, non una di meno. Una al giorno per cento giorni. Le invia sul cellulare di chi ne ha bisogno per aiutarlo a riflettere, per riordinare le sue priorità o riconquistare la fiducia smarrita; per fargli ritrovare l’amore, che sia per qualcuno, per se stesso o per la vita.
Il Piccolo Poeta si accorge subito quando un cliente ha bisogno di essere salvato, dopotutto sono centinaia di anni che dal suo palazzo scrive poesie e aggiusta cuori.
Lo capisce sbirciando dentro i loro cellulari, che come scrigni custodiscono pensieri, desideri, insomma le emozioni più intime e nascoste. Sceglie tutte le persone che hanno bisogno di qualcosa, ma non sanno precisamente cosa, persone che possono fare delle sue poesie l’uso migliore. Usarle per vivere, amare, curarsi, innamorarsi, chiedere scusa.
Eppure, anche lui ha bisogno di essere salvato. L’ha capito grazie a tre storie, tre vite che ha aggiustato e che, alla fine, incredibilmente, hanno aggiustato lui. Ha capito che deve partire per ritrovare la sua Anna, senza la quale non può più vivere.
Prima di iniziare il suo viaggio, però, ci lascia queste cento poesie, che sono come una mappa, o delle istruzioni per ricostruirsi. Affinché anche noi possiamo usarle per aggiustarci, per capirci, per uscire dal bozzolo e diventare farfalle. E diventare la migliore versione di noi stessi.

Chi è FRANCESCO SOLE:
Producer, scrittore, conduttore tv e influencer, nasce nel 1992 a Modena. Il suo esordio risale al 2013, quando irrompe sulla rete con una serie di cortometraggi che ottengono
in breve tempo milioni di visualizzazioni. Dopo pochi mesi l’approdo in televisione alla conduzione del programma “Tu si Que Vales”. Lancia poi un nuovo formato di comunicazione che diventa presto il suo emblema: frasi motivazionali scritte sui post-it, raccolte nel libro Stati d’animo su fogli di carta (Mondadori, 2014). Nel cinema è Fausto Brizzi a tenerlo a battesimo, inserendolo nel 2015 nel cast di Forever Young. L’anno seguente pubblica con Mondadori il suo primo romanzo, Mollato cronico, e nel 2017 esce la prima raccolta di poesie Ti voglio bene (Mondadori) che diventa in pochi mesi un bestseller. Nel 2018 replica il successo con una seconda raccolta, intitolata #ti amo (Mondadori).

Published in Cultura

Un appuntamento da non perdere quello di sabato 17 novembre inserito nel cartellone del Premio "Rosanna Murgolo",Rassegna Teatrale Nazionale, organizzato dalla Compagnia del Belvedere, che propone "Berretto a sonagli" di Luigi Pirandello portato in scena dalla compagnia “Luna Nova” di Latina, in napoletano nella versione di Eduardo De Filippo. Regia di Roberto Becchimanzi. Inizio spettacolo ore 21,00. Le porte del Teatro Comunale di Carosino si apriranno al pubblico alle ore 19,30. Costo del biglietto posto numerato euro 5,00. Info e prenotazioni al 351.9157550. 

La trama è nota. La commedia ruota attorno al tema dell’ipocrisia. La società costringe gli individui ad apparire rispettabili, obbedendo a precisi codici di comportamento. In realtà tutto è permesso, purché si salvino le apparenze.
La signora Beatrice sospetta che suo marito, il cavalier Fiorica, la tradisca con la giovane consorte del suo scrivano Ciampa. Logorata dalla gelosia, ordisce una trappola per sorprendere i due in flagranza, in modo da dare una lezione al marito e ricondurlo a sé, sottomesso e pentito. La reazione di Ciampa è furiosa, non tanto per il presunto tradimento di cui era a conoscenza e che aveva voluto ignorare per una complicate e sordide ragioni di convenienza, ma per essere stato coinvolto dalla signora Beatrice nell’evento che avrebbe minato la sua rispettabilità.
Anche se dopo la denuncia e l’irruzione in casa del delegato Spanò non emergono elementi compromettenti (o il delegato non vuole che appaiano tali, in Pirandello il confine è sempre molto sfumato) Ciampa non si placa, poiché anche un verbale negativo non cancella sospetti e chiacchiere della gente: l’unica soluzione è ammazzare moglie e amante!
Tutti in casa cercano di minimizzare il comportamento di Beatrice come un gesto di pazzia e a Ciampa viene un’idea: la signora Beatrice deve farsi passare veramente per pazza e cerca quindi di convincerla a farsi tre mesi di villeggiatura in una casa di salute.
Stimolata dalla paradossale provocazione Beatrice dà in escandescenze e grida in faccia all’uomo la verità della sua condizione di "becco", una verità non credibile, consentita solo ai pazzi.
La scena finale vede la madre, il fratello e il delegato che cercano di portar via Beatrice, che continua a gridare come se fosse impazzita davvero, mentre Ciampa «si butta a sedere su una seggiola in mezzo alla scena, scoppiando in un'orribile risata, di rabbia, di selvaggio piacere e di disperazione a un tempo».

Published in Spettacolo

È attivo da oggi, 12 novembre, il portale per le gare telematiche della Provincia di Taranto, presente con un banner sulla parte destra del sito istituzionale (www.provincia.ta.it).

Attraverso questo strumento le aziende locali dovranno registrarsi per poter essere inserite nell’albo delle aziende di fiducia dell’Ente e sarà inoltre possibile consultare i bandi di gara secondo i tempi previsti dalla normativa dei contratti, nonchè seguire l’iter completo delle procedure di affidamento.

 

Published in Politica

Nell'affidamento dell'incarico di coordinatore del tavolo tecnico per l'elaborazione del Piano strategico del turismo, necessario per l’attuazione del progetto “Puglia 365”, incarico soggetto a successive proroghe ed estensioni e che ha avuto un unico destinatario, è stata rispettata la legislazione vigente?
È quanto chiede il consigliere regionale del Gruppo Misto, Gianni Liviano, in una interrogazione a risposta scritta rivolta al presidente del Consiglio regionale, Mario Loizzo, e per conoscenza al presidente della Giunta regionale, Michele Emiliano, e al presidente dell’Anac, Raffaele Cantone.
L'iniziativa del consigliere regionale tarantino prende le mosse dal fatto che, secondo la cronologia dei fatti, “ci troviamo di fronte a due anni di proroga di un affidamento diretto dell'incarico di coordinatore del tavolo tecnico che ha origine - spiega Liviano - da un contratto che ha giovato di numerose proroghe ed estensioni tanto che dall'11 luglio 2016, data del primo affidamento, l'incarico è stato prorogato fino al 28 dicembre del 2018 per una retribuzione di circa 14.000 euro a trimestre”.
Di qui l'interrogazione a risposta scritta, che si allega di seguito, al presidente del Consiglio regionale.

Di seguito l'interrogazione integrale:  

Alla c.a.

presidente del Consiglio regionale
dott. Mario Loizzo

e p.c.

presidente della Giunta regionale
dott. Michele Emiliano

presidente Autorità Nazionale Anticorruzione
dott. Raffaele Cantone

 

 

INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

 

OGGETTO: ATTIVITÀ DI COORDINAMENTO E IMPLEMENTAZIONE DEL PIANO STRATEGICO DEL TURISMO

 

PREMESSO

- che in data 13/06/2016 veniva sottoscritta una convenzione tra Regione Puglia e Agenzia Pugliapromozione al fine di dare seguito al progetto "Puglia 365"(approvato con dgr n. 522/2016 del 19/04/2016) per la realizzazione delle attività finalizzate alla elaborazione e alla divulgazione del Piano Strategico del Turismo della Puglia;

-che il citato progetto ha previsto la creazione di uno staff di progetto composto da esperti di settore;

- che tra queste figure c'è quella del "coordinatore del tavolo" con un importo previsto pari ad euro 14.000 (oltre iva);

-che in data 22/03/2016 con nota prot. 00902742-U-2016 si richiedeva la trasmissione del c.v. all'esperto dott. Luca Scandale proponendo in via preliminare di assumere l'incarico di coordinatore del programma di attività finalizzate all'elaborazione del Piano strategico del turismo;

- che con determina n. 165/2016 del 29/06/2016 del direttore generale di Pugliapromozione (cig zde1a7a0b2) si approvava lo schema di contratto da sottoscrivere con il dott. Scandale (e con altri professionisti individuati per altri ruoli) nell'ambito del progetto Puglia 365 per l'elaborazione e la divulgazione del "Piano strategico del turismo della Puglia" per un importo di euro 14.000 oltre Iva;

- che in data 11/07/2016 si sottoscriveva il contratto di affidamento di incarico con il dott. Luca Scandale acquisito al prot. 6014-U-2016;

- che con determina n. 260/2016 del 04/10/2016 del direttore generale di Pugliapromozione veniva prorogata l'attività di coordinamento e implementazione del Piano strategico del turismo (cig z9c1b7d7dc) dal 5/10/2016 al 31/12/2016 per un importo complessivo di euro 14.000,00 lordi al dott. Luca Scandale (contratto sottoscritto in data 04/10/2016);

- che con determina del D.g. n. 384 del 28/12/2016 si estendeva l'incarico di coordinatore del piano strategico Puglia 365 in favore del dott. Luca Scandale per il periodo dal 01/01/2017 al 01/07/2017 predeterminando l'importo in euro 35.000,00 lordi (contratto sottoscritto in data 30/12/2016);

-che con nota prot. 8623.U-2017 del 29/06/2017, si prendeva atto della disponibilità del dott. Luca Scandale alla proroga delle attività di consulenza per l'attuazione del Piano strategico Puglia 365 per il periodo dal 01/07/2017 al 29/12/2017 con un compenso professionale pari a 4.000 euro mensili più oneri (cap, Iva altri oneri) - contratto sottoscritto il 25/07/2017);

-che con determinazione del D.G. n. 620 del 27.12.2017 veniva, pertanto, prorogato fino al 31.03.2018 il contratto tra Pugliapromozione il dott. Luca Scandale, in qualità di “coordinatore del Piano strategico del turismo Puglia365, al fine di consentire il completamento delle attività riferite al Piano strategico del turismo;

- che con determinazione del direttore generale nr. 134/2018 del 29 marzo 2018 si prorogava l’incarico affidato al dott. Luca Scandale per il periodo maggio-giugno 2018;

- che con determinazione del direttore generale nr. 238/2018 del 30 maggio 2018 si prorogava l’incarico affidato al dott. Luca Scandale per il periodo 01.07.2018 al 30.09.2018;

- che con nota prot. 18276-U-2018 del 28.09.2018 si trasmetteva la richiesta di disponibilità alla proroga del contratto in essere dal 01.10.2018 al 28.12.2018 al fine di consentire il completamento delle attività espressamente indicate;

- che il dott. Luca Scandale manifestava la propria disponibilità;

- che con determina 482/2018 del direttore generale del 26/09/2018 veniva prorogato l'affidamento al dottor Luca Scandale dal 1/10/2018 a fine dicembre dello stesso anno;

CONSIDERATO

- che in data 22/03/2016 si richiedeva la trasmissione del c.v. all'esperto dott. Luca Scandale proponendo in via preliminare di assumere l'incarico di coordinatore del programma di attività finalizzate all'elaborazione del Piano strategico del turismo

- che il citato Piano Strategico "Puglia 365" veniva approvato successivamente con dgr n. 522/2016 del 19/04/2016;

- che in data 13/06/2016 veniva sottoscritta una convenzione tra Regione Puglia e Agenzia Pugliapromozione al fine di dare seguito al progetto "Puglia 365" per la realizzazione delle attività finalizzate alla elaborazione e alla divulgazione del Piano strategico del turismo della Puglia;

- che in data 11/07/2016 l’Agenzia Pugliapromozione ha sottoscritto il contratto di affidamento al dott. Luca Scandale apparentemente senza nessun bando di gara e/o concorso e/o determina di affidamento diretto;

- che quel rapporto attraverso varie proroghe è tuttora in piedi (il contratto con il dott. Scandale è stato prorogato fino al 31/12/2018);

il sottoscritto Gianni Liviano, in qualità di consigliere regionale,

CHIEDE

se a parere delle SS.VV. nell'affidamento dell'incarico al dott. Scandale, con successive proroghe ed estensioni, sia stata rispettata la legislazione vigente.

 

Published in Politica

Si è svolto nella sala Lacaita, al piano terra del palazzo della Provincia di Taranto, con la partecipazione di un nutrito pubblico attento, nonostante fosse un sabato pomeriggio, l’incontro Tessuto industriale a Taranto tra accordo ILVA e Aerospazio.
L’incontro promosso da PiattaformaFuturo Puglia ha offerto importanti spunti di riflessione sul futuro industriale a Taranto, facendo tesoro degli errori della gestione della politica industriale fino ad ora adottata.
Le conseguenze sull’economia tarantina, il rispetto degli accordi nell’acquisto della più grande azienda siderurgica europea da parte di ArcelorMittal, l’impatto socio economico di tutto ciò, sono stati al centro dell’incontro.

Ciro Marseglia, responsabile comunicazione Puglia di EPI, ha illustrato la volontà di portare intorno al tavolo i soggetti attori del mondo produttivo, politico e sindacale a confrontarsi per un futuro economico tarantino strutturale.

Mimmo Mazza, capo redattore de La Gazzetta del Mezzogiorno di Taranto, ha coordinato i lavori e con le sue puntuali domande provocato un utile e produttivo confronto.

Ylenia Lucaselli, Onorevole di FdI, ha evidenziato come quella che poteva essere una grande risorsa per il sud, l’industria siderurgica, è poi diventata l’ennesima chimera per il nostro territorio, che non può più ripetersi.

Francesca Franzoso, consigliere regionale Puglia di FI, ha evidenziato come la mancanza di coinvolgimento del tessuto culturale, Università, nelle scelte produttive ha in realtà impoverito il territorio. Pertanto alla base di ogni scelta futura, accordo ArcelorMittal, aerospazio non si può prescindere da uno scambio continuo tra tessuto industriale e culturale.

Luigi de Filippis, Ordine degli Ingegneri di Taranto, ha rimarcato come la scelta formativa sia alla base di uno sviluppo serio ed integrato del territorio industriale. L’Ordine tarantino è sempre più attivo con una azione formativa e di confronto con gli attori presenti sul territorio.

Antonio Castellucci, segretario provinciale TA-BR Cisl, ha rimarcato l’azione svolta dal sindacato per portare a conclusione l’accordo con arcelorMittal, per la salvaguardia occupazionale, ma anche con gli stringenti impegni di salvaguardia ambientale.

Ciro Intermite, architetto, ha tracciato un breve percorso che vede si la realtà industriale come importante componente del tessuto Jonico, ma evidenziando come non si debba trascurare l’industria delle risorse paesagistiche, da interpretarsi non come vincoli ma risorse, portando ad esempio il parco delle gravine ed il proposto parco del mare.

Stefano Parisi, segretario nazionale di EPI, Ha concluso i lavori, evidenziando come il meridione non può più vivere di assistenza, cosa che questo governo continua a fare, non avendo previsto nella nuova finanziaria nessuna misura di sviluppo per il sud. Il sud andrebbe considerato come una grande ZES con incentivi di lungo periodo. Senza un riscatto economico del meridione la Nazione non potrà ripartire appieno. Accordo con ArcelorMittal, Aerospazio non possono essere la soluzione, senza una strutturale politica che faciliti gli investimenti.



Published in Politica

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Editore e Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk