Giornale notizie news cronaca Grottaglie Taranto Puglia - Items filtered by date: Venerdì, 15 Giugno 2018

Grazie al Finanziamento vinto dalla Direzione Sviluppo Eocnomico di Taranto per l’Infopoint di Piazza Castello, gestito dalla l’associazione Pro loco di Taranto, si ampliano i servizi offerti ai cittadini e ai turisti.

Per tutto il periodo estivo il calendario è arricchito delle seguenti iniziative.

Concorso fotografico "I Tesori dell' Isola" 2^ edizione: concorso per Immagini Inedite rappresentative e identificative dell' Isola (Città Vecchia). Le immagini devono essere postate sulla Pagina Facebook “I tesori dell’Isola”: le cinque immagini maggiormente votate sulle pagine e le sette scelte a giudizio insindacabile della giuria verranno esposte in una Mostra nella Galleria del Castello e saranno utilizzate per la stampa del calendario “I Tesori dell'Isola 2019”, che sarà distribuito gratuitamente a Gennaio ai cittadini e turisti.

Visite guidate nel borgo antico gratuite tutti i giovedì dal 14 Giugno al 9 Settembre partenza ore 17:00 presso l’Info Point di Piazza Castello e avrà la durata di 1h e 30min.,scopriremo insieme i magnifici ipogei, lo spettacolare palazzo Pantaleo con annesso museo Maiorano, vicoli e postierle.
Laboratorio di orecchiette: eccellenza e identità Puglia. Questo è il leitmotiv dell’edizione 2018 del laboratorio di orecchiette.Protagonista principale l’orecchietta, indiscusso simbolo della Puglia in Italia e nel mondo. Si effettuerà il giorno 25 Luglio ed avrà inizio alle ore 19:00 presso l’Info Point di Piazza Castello.

Laboratorio degli Dei: il percorso si fisserà in due date, il 30 Giugno ed il 10 Agosto, da effettuarsi presso l’info-point di Taranto, percorso tematico “Taras e i Pinakes”, dove i bambini potranno cimentarsi nella realizzazione di una tavoletta Pinakes con la riproduzione di un frammento del mito di Taras.

Laboratorio piccoli greci: il viaggio alla scoperta della Magna Grecia prevedrà tre date differenti. Si partirà con una visita guidata agli scavi ipogei del centro storico, visibili con le varie stratigrafie dalle origini greche ai giorni nostri, dove si effettueranno foto con i nostri tablet a disposizione dell’info-point per poterle assemblare nel video finale. Il secondo incontro si fisserà con una lezione didattica, in cui saranno proiettati video ed immagini per far conoscere ai piccoli archeologi i sistemi di progettazione delle antiche strade greche. Ultimo appuntamento sarà un laboratorio manuale, in cui ci sarà la costruzione di un tratto di strada seguendo i modelli dell’antica Grecia. Le tre date saranno il 21 Giugno, il 27 Luglio, il 22 Agosto.

Laboratorio in fondo al mare: in questo percorso i piccoli partecipanti prenderanno confidenza con i reperti antichi che più comunemente si trovano nei fondali marini,nello spazio laboratoriale si passerà alla preparazione della base dei ciottoli, precedentemente scelti e raccolti sulla spiaggia, per dipingerli. Il laboratorio si effettuerà il 20 Luglio con inizio alle ore 17:00 presso l’Info Point di Piazza Castello.

Caccia al tesoro: bambini accompagnati dai genitori parteciperanno a una visita guidata attraverso la città vecchia di Taranto, che li porterà attraverso giochi e indovinelli a scoprire i siti più importanti: CASTELLO ARAGONESE, CHIESA DI SAN CATALDO, IPOGEI DI VIA CAVA, MUSEO ARCHEOLOGICO. Appuntamento presso l’info-point di Taranto alle ore 17:00 del giorno 10 Luglio

Infine, per tutta l’Estate saranno in distribuzione presso l’Infopoint le nuove cartine turistiche, sulle quali, grazie alla tecnologia QR code, sarà possibile interagire ricevendo sul proprio cellulare le immagini 3D di alcuni dei più significativi monumenti Tarantini.

Published in Cronaca
Venerdì, 15 Giugno 2018 16:19

Comune di Taranto su Due Mari WineFest

Il 15 e 16 giugno Molo Sant’Eligio riapre le porte per l’evento che l’anno scorso ha visto transitare un numeroso pubblico in riva allo Ionio. Sarà una due giorni emozionante, in cui più di 50 espositori faranno assaggiare i loro vini migliori e i loro prodotti gastronomici.

Non solo "wine" e "food": il Due Mari WineFest è anche cultura, musica e percorsi sensoriali. Gli ospiti potranno, infatti, godere degli eventi collaterali che saranno organizzati internamente al Molo Sant'Eligio e concedersi escursioni in barca con aperitivo a bordo per ammirare le bellezze di Taranto dal mare. Ospite, per la prima volta a Taranto sarà il prof. Luigi Moio che presenterà il suo libro “Il respiro del vino” (Mondadori). Professore di Enologia all’Università degli Studi di Napoli, è anche presidente della Commissione di enologia dell’Oiv, l’Organizzazione internazionale della vigna e del vino con sede a Parigi.

La parte artistica è curata dall’associazione Smile. Durante entrambe le serate Jakub Rizman delizierà i presenti suonando l’arpa e l’artista Arianna Greco dipingerà con il vino.

Per il secondo anno consecutivo, special guest sarà la Southern Glazer’s Wine & Spirits (la più grande distribuzione di vini e alcolici negli Stati Uniti), nella persone di Daniel Hager e Ylenja Lucaselli. Hanno confermato la presenza anche i rappresentanti della FIVI (Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti).

“Come amministrazione siamo vicini a questa manifestazione, alla quale forniamo con entusiasmo e completa partecipazione supporto e vicinanza. Il 2 Mari Wine Fest, che già vanta alla sua terza edizione riconoscimenti a livello nazionale, ha tutte le carte in regola per diventare un punto di riferimento nel panorama enologico Italiano e Internazionale ed un appuntamento di grande richiamo per turisti, estimatori ed esperti del settore. Qualità del prodotto e professionalità di operatori e organizzatori sono ingredienti certi di successo” dichiara l’Assessore allo sviluppo economico e Marketing Territoriale Valentina Tilgher.

Published in Cronaca
Venerdì, 15 Giugno 2018 16:14

Taranto: Due Mari WineFest - III edizione

Il Due Mari WineFest continuerà fino a domenica.

Gli organizzatori hanno deciso di prolungare l'evento. Quindi porte aperte per tre giorni al Molo Sant'Eligio: si comincia oggi alle 18. I ticket si acquistano al botteghino. C'è ancora disponibilità di posti per le escursioni in mare.

È stata prolungata di una serata la terza edizione del Due Mari WineFest, l'interessante vetrina enogastronomica inizialmente prevista per oggi e domani al Molo Sant'Eligio, a Taranto. Anche domenica 17 giugno, dalle 12 alle 24, chi vorrà potrà recarsi nella suggestiva struttura di corso Vittorio Emanuele. Venerdì 15 e sabato 16, invece, si potrà partecipare alla manifestazione dalle 18 alle 2.
Una ulteriore opportunità che gli organizzatori hanno voluto offrire sia alle numerose aziende vinicole partecipanti sia al pubblico che, in questo modo, avrà un'altra giornata per trascorrere delle piacevoli ore tra gli stand in riva al mare.
Intanto c'è ancora disponibilità di posti per le escursioni in mare con aperitivo che partiranno dal molo dalle 17 di oggi. I ticket possono essere acquistati direttamente al botteghino. Per ulteriori informazioni sulle escursioni su catamarano e barca a vela è possibile scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure chiamare al numero 380.1512246.
Invece i ticket per accedere all'evento possono essere acquistati online sul sito www.duemariwinefest.com oppure presso lo stesso botteghino del Molo Sant'Eligio.

Queste le varie opzioni:
TICKET WINE - euro 15: comprende l'accesso all'evento, un calice, una sacca porta bicchiere e 7 degustazioni di vino
TICKET COPPIA – euro 25: comprende l'accesso all'evento, due calici (uno in vetro, l'altro in plastica), due sacche porta bicchieri e dieci degustazioni di vino
TICKET APERITIVO IN BARCA – euro 15 a persona (acquistabile presso il botteghino dell’evento): comprende l'accesso all'evento e il giro in barca a vela Onda Buena o catamarano Jonian Dolphin Conservation con aperitivo a bordo. Oltre al 15 e 16 giugno, le escursioni sulle imbarcazioni avranno luogo anche domenica 17 giugno, sempre ai seguenti orari: 17 – 18.15 – 19.30 – 20.45.
TICKET APERICENA IN BARCA – euro 30 a persona (acquistabile al Bar Veneto): comprende l'accesso all'evento e il giro su nave CalaJunco con apericena a base di pesce. Sono due le apericene che avranno luogo (15 e 16 giugno, alle ore 21), riservate a 120 persone in totale. Quella di sabato 16 è sold out.

 

 

 

 

 

TICKET PERCORSI SENSORIALI AIS: con lo stesso ticket wine o coppia si potrà accedere all’area AIS e partecipare ai percorsi sensoriali / degustativi organizzati da Domenico Stanzione.
FOOD: ci sarà la possibilità di acquistare ticket di degustazione food recandosi direttamente agli stand presenti all’evento.

Published in Cronaca

LOTTA AL RANDAGISMO CANINO. Al via il “Progetto di incentivazione alla sterilizzazione dei cani padronali”

Prosegue l'impegno del Comune di Taranto per arginare il fenomeno del randagismo canino, con uno
sguardo attento anche ai cittadini. E' infatti proprio a loro che si rivolge il “Progetto di incentivazione
alla sterilizzazione dei cani di proprietà”.

L'Amministrazione Comunale ha stanziato 10.000 Euro per la sterilizzazione, entro il 15 ottobre
prossimo, dei cani di proprietà di cittadini residenti nel Comune di Taranto, regolarmente
microchippati ed iscritti all'Anagrafe Canina, sulla base di una graduatoria delle domande pervenute.
Il Comune di Taranto si farà totalmente carico delle spese di sterilizzazione dei primi 100 cani in
graduatoria, dando priorità alle femmine (saranno redatte due graduatorie distinte, una per le
femmine e l'altra per i maschi, ad esaurimento della graduatoria riferita alle femmine si passerà a
scorrere quella dei maschi). Le sterilizzazioni saranno eseguite da veterinari indicati
dall'Amministrazione.

Il termine per la presentazione delle istanze è il prossimo venerdì 13 luglio (ore 12:00), il bando
completo ed il modello della domanda sono consultabili e scaricabili sul sito del Comune di Taranto
www.comune.taranto.it.

L'iniziativa sarà pubblicizzata anche durante il MicrochipDay - Giornata di applicazione gratuita del
microchip ai cani dei soli residenti nel Comune di Taranto che ne siano ancora sprovvisti, in programma
domenica 17 giugno dalle ore 9 alle ore 13 presso il canile Sanitario Municipale (via Galeso 150).
L'applicazione del microchip è un obbligo di Legge per i proprietari ed un diritto degli amici a quattro
zampe, è un atto d’amore verso il proprio cane, utilissimo a ritrovarlo in caso di smarrimento.

L'Amministrazione Comunale dal febbraio 2015 sostiene e porta avanti questa campagna di
microchippatura gratuita (con oltre 500 cani microchippati), per arginare e contrastare il fenomeno del
randagismo, e per offrire un piccolo aiuto economico alle famiglie in questo periodo di crisi. L'idea è
quella di premiare quei cittadini che accolgono in famiglia un cane, soprattutto se adottato dal canile.
A tal proposito, nella giornata di domenica 17 giugno, il personale addetto accompagnerà i visitatori
all'interno del Canile, con la speranza che qualche cane possa trovare una famiglia. Inoltre, per
agevolare le adozioni dei cani attualmente ricoverati nei canili comunali, soprattutto quelli anziani, il
Comune, per ciascun cane di età superiore ai 7 anni, che sarà adottato, si farà carico delle spese per
l'assistenza medico-veterinaria post-affido, nel limite massimo di 200,00 euro, da effettuarsi presso
ambulatori veterinari indicati dall'Amministrazione.

Per informazioni: Servizio Randagismo-Direzione Ambiente-Comune di Taranto.
tel 0994581653-657- Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Published in Cronaca

La prossima settimana l’inaugurazione nel cuore di Grottaglie

Continuano ad essere svelati dettagli sul “Parco della Civiltà” di Grottaglie, la nuova struttura che sarà inaugurata alle ore 19.30 di giovedì prossimo, 21 giugno, in via Martiri d’Ungheria, proprio alle spalle del Municipio.

 

Sarà una straordinaria serata con tanto intrattenimento, per grandi e piccini, ed importanti ospiti, il programma dettagliato della inaugurazione sarà reso noto nei prossimi giorni.

Il “Parco della Civiltà” è un grande spazio verde attrezzato che, su un’area di oltre 8.700 metri quadrati, mette a disposizione della comunità parco giochi, percorso vita e benessere, spazio yoga e fitness, dog’s city park, orto botanico e anfiteatro.

Una delle peculiarità del progetto del “Parco della Civiltà” è l’accessibilità a favore tutti i soggetti fragili per favorire la loro inclusione sociale: anziani, disabili motori e bambini, tutti possono spostarsi negli spazi usufruendo delle attrezzature e dei servizi offerti alla comunità.

L’avvocato Fabiola La Grotta, direttore e gestore del Parco della Civiltà, nonché patron della Fadi Caffè, ha infatti spiegato che «abbiamo voluto creare una autentica “oasi della fragilità” in cui tutti, ma proprio tutti, potranno muoversi liberamente senza sentirsi penalizzati o discriminati nei loro spostamenti e nelle loro attività».

«Nel nostro parco giochi – ha poi detto Fabiola La Grotta – i bambini con disabilità potranno accedere agli spazi di gioco assieme agli altri coetanei, anche utilizzando particolari altalene, in modo da aiutare loro e le famiglie a costruire relazioni e promuovere l'inclusione sociale».

Nell’area giochi del Parco della Civiltà, infatti, sono state installate attrezzature ludiche che, realizzate con materiale ecosostenibile, mirano a stimolare in tutti i bambini l’inclusività e lo sviluppo delle competenze motorie.

Tutti i disabili motori potranno muoversi liberamente nel Parco della Civiltà con aree destinate a loro favore, come nell’anfiteatro o nella moderna struttura di ristorazione, a disposizione di cittadini e turisti, con caffetteria, pasticceria, gelateria artigianale, “rusticheria” e un corner dedicato ai cocktail e alla “champagnerie”.

Il percorso vita e benessere è stato studiato per essere utilizzato da tutti, dai 3 ai 99 anni, anche dagli anziani che qui potranno, in un’area protetta a poche decine di metri dal centro storico di Grottaglie, fare fitness in tutta sicurezza.

Fabiola La Grotta ha spiegato che «oggi c’è una riscoperta dell’allenamento a corpo libero, un’attività in fortissima espansione soprattutto se praticato all’aria aperta nel verde; le attrezzature che abbiamo installato nel percorso vita e benessere del Parco della Civiltà permettono di sviluppare qualsiasi qualità muscolare: forza, velocità, resistenza, ipertrofia muscolare, esplosività, mobilità e flessibilità. In pratica sarà come fare un allenamento in palestra, ma nel Parco della Civiltà sarà possibile farlo gratis e in una zona green, mantenendo così il fisico allenato, anche in forma aggregata in più persone».

Published in Cronaca
Venerdì, 15 Giugno 2018 15:44

È accaduto a Taranto questa mattina

Published in Cronaca

Un’estate in musica al Pour Parler Lounge Bar di Montemesola. Il nuovo locale del giovane imprenditore Alessio Magli è pronto ad ospitare una serie di eventi che hanno come unico comune denominatore la buona musica.

Sedici, per l’esattezza, divisi tra giugno, luglio e agosto, con affermati dj e acclamate tribute band: si parte il 22 giugno con Sandra Santoro.

CHI E’ SANDRA SANTORO Sandra ha fatto dello stile il suo bigliettino da visita. Ha portato la sua professionalità e competenza nei locali più esclusivi di tutto lo stivale. Muove i primi passi fin da piccola e ha fatto della musica il suo unico mestiere. Ha studiato musica e canto, dal 1998 al 2003. Spazia in diversi generi musicali, esprimendosi in 4 lingue.

Art director di Evento Glamour Band, con cui si esibisce in tutta Italia in spettacoli live abbracciando generi musicali, quali bossa nova, jazz, swing, disco e house.

Cinque anni fa si affaccia per caso alla consolle, ed è amore a prima vista. Utilizza cd e dischi in vinile. Coinvolgente e raffinata, Sandra ha selezionato le migliori sonorità House, Deep, Soulful nel programma DEEP IN STYLE, in onda su Radiodeltauno, ogni mercoledì e domenica sera per oltre due anni dal 2013 al 2015, miscelandole con il fascino e la grinta che la contraddistinguono. La sua passione per la musica l’ha portata a farne un mestiere già da 20 anni, che coltiva giorno per giorno in maniera costante. L’artista, ha condotto MONDO BELLO, per tre anni e mezzo, una trasmissione radiofonica ogni martedì e giovedì mattina delle 10 alle 12, dove musica e buonumore erano gli ingredienti principali. Sempre in fermento, organizza eventi a tema che lasciano sempre il segno ! Innumerevoli le ospitate come dj.

Attualmente speaker ufficiale di RADIONORBA, “la radio del sud”, Sandra sarà ancora protagonista al Pour Parler in altre tre occasioni, il 6 luglio, il 3 e il 12 agosto.

Start ore 22: Pour Parler Lounge Bar è in via delle Rimembranze, 40 a Montemesola.

COMUNICATO STAMPA

Per info, è possibile contattare il numero 3897999454 oppure consultare la pagina facebook @pourparler40.

Published in Spettacolo

Ogni parola ha un significato. Sempre. Una dietro l’altra, le parole formano una frase, spesso di senso compiuto e a volte senza possibilità di interpretazioni personali. Più la persona è nota ed influente, più la frase penetra le menti fino a trasformarsi in dogma, una verità che si accoglie senza discussioni.
Anche se a dirlo è un alto prelato, resta per noi inaccettabile che il lavoro debba venire prima di tutto. Da lei, Cardinale Bagnasco, avremmo voluto sentire che “la giustizia deve venire prima di tutto” perché è questa la verità. La “giustizia” è la vera emergenza, nella nostra nazione.
Lo abbiamo già scritto, ultimamente, anche ad alcuni Ministri del nuovo Governo italiano: “Fiat iustitia, ruat caelum” (Sia fatta giustizia, anche se i cieli cadono), nella ferma convinzione che la giustizia debba prevalere, senza farsi condizionare dalle conseguenze che ne potrebbero derivare.
La giustizia che vince sulle ingiustizie: questa è l’urgenza vera di Taranto.
Se lavorare significa sottomettersi, avvelenarsi, ammalarsi e morire; se una produzione avvelena, fa ammalare e porta alla morte cittadini innocenti; se un certo tipo di lavoro porta all’aumento della disoccupazione, procura danni irreparabili all’ambiente, costringe i più giovani a cercare altrove una occupazione (lasciando qui una popolazione sempre più vecchia e sempre più ammalata); se quella produzione inquinante porta i genitori a seppellire i figli; se per produrre ricchezza si deve uccidere il Creato, allora le sue parole (“Il lavoro deve venire prima di tutto”) qualcuno potrà anche giustificarle. Non noi.
Nel “Cristo di San Giovanni della Croce”, il famoso quadro di Salvador Dalì, si può ammirare Gesù che, ancora crocifisso, dall’alto guarda verso uno specchio d’acqua tranquillo e due uomini accanto ad una barca, uno di questi intento a sbrogliare una rete da pesca. Non le chiederemo di venire a trovarci, Cardinale Bagnasco, perché forte sarebbe la tentazione di accompagnarla nella Chiesa del Gesù Divino Lavoratore per farle ammirare il capolavoro che campeggia proprio dietro l’altare. E’ un mosaico che rappresenta il Cristo che, dal Ponte girevole di Taranto, benedice varie categorie di lavoratori, tutti con lo sguardo verso la sacra figura, tranne uno che, seduto, gli volta le spalle e continua nella sua attività. Chi è costui? Quale attività svolge? Verrà anche lui benedetto? Poco importa, visto che con la mano sinistra, Gesù Cristo indica delle ciminiere e il suo sguardo sembra a queste rivolto. Nella città figlia del mare, la produzione inquinante ha prevaricato, ferito ed infine ucciso le produzioni proprie del nostro territorio. Anche questa ci sembra materia per la “giustizia”.
Da arcivescovo metropolita di Genova, una città prima duramente colpita dallo stesso inquinamento da produzione di acciaio che affligge i tarantini e poi graziata, ci saremmo aspettati parole di comprensione del nostro dramma e vicinanza alle nostre sofferenze; ci saremmo aspettati, da un uomo di chiesa, una classifica che vedesse ai primi posti il rispetto e la difesa della vita, della salute, del territorio. Sembra, invece, che, liberata Genova dal problema trasferito a Taranto, il cielo sia tornato azzurro, gli uccelli siano tornati a cantare e le stelle ad illuminare la notte e che tutti stiano finalmente vivendo felici e contenti. In ogni dove, tranne che a Taranto.
Genitori tarantini

Published in Cronaca

Sul palco, i talenti della Daniel's Dance School

Centotrenta talenti, dai 3 ai 78 anni. Saranno i protagonisti del 15esimo Gala della danza sportiva, organizzato il prossimo 3 luglio, alle ore 21, in piazza Regina Margherita, a Grottaglie (Taranto), dall'a.s.d Daniel's Dance School, con la direzione artistica della maestra Daniela Crescenzio.

"Uno spettacolo tutto da ascoltare" è lo slogan della manifestazione, che metterà insieme le varie discipline della danza sportiva con le più belle canzoni e musiche di sempre. L'iniziativa è patrocinata dal Comune di Grottaglie; collaborano Lubla e alcuni sponsor.

Grottaglie diventerà, nella serata del 3 luglio, la capitale della danza. "La quindicesima edizione è come un anniversario - dichiara Daniela Crescenzio -; perciò, abbiamo scelto di mettere in scena il nostro gala, per la prima volta, nel centro storico di Grottaglie, convinti che anche la nostra manifestazione possa essere utile a valorizzare il borgo antico".

Sul palco, presentate da Ciro Romano, in una vera e propria "hit parade", ci saranno coreografie abbinate a musiche famose, che hanno segnato il percorso artistico di Daniela Crescenzio e della scuola. Sarà uno spettacolo "da guardare e da ascoltare". La partecipazione è gratuita. Saranno presenti 500 posti a sedere. Dopo la mezzanotte, al termine del gala, la musica proseguirà con uno spettacolo a cielo aperto, al quale tutti potranno prendere parte. Nell'area vicina al palco saranno presenti, inoltre, gli stand di alcuni artigiani, con "lo scopo di valorizzare anche i prodotti locali".

La scuola

La scuola, con due sedi, in via La Sorte e via Margherita, a Grottaglie, è multidisciplinare. Alle danze latino-americane e standard ha affiancato, nel tempo, l'insegnamento di altre discipline della danza sportiva e ha ampliato i corsi. Si apprendono danze standard e latine, balli di gruppo, danze caraibiche, baby dance, break dance, house dance e le novità: il tip tap e la danza aerea, evoluzioni in aria con il supporto di stoffe elastiche. Proveniente dall'arte circense, la danza aerea è utile per fortificare il tono muscolare e donare elasticità e grazia ai movimenti. E' adatta sia agli adulti che ai bambini. La scuola annovera coppie di ballerini ad alto agonismo, che hanno partecipato a gare internazionali. Quest'anno, la coppia di danza standard formata da Andrea Russo e Sandra Branà parteciperà all'International German Open 2018. I due talenti hanno solo 17 anni e sono già arrivati alle vette della loro categoria.

Dal prossimo settembre la Daniel's Dance School concentrerà tutte le sue attività in un'unica sede centrale, in via La Sorte, a Grottaglie.

Daniela Crescenzio - direzione artistica

Da 17 anni sul territorio grottagliese, la Daniel's Dance School è guidata da Daniela Crescenzio, 35 anni, maestra di ballo con esperienza ventennale, professionista e giudice di gara di danze standard e latino americane; ha gareggiato fino alla classe dei professionisti della Federazione italiana danza sportiva (Fids) e ha preso parte alle più importanti competizioni al mondo. Tra queste, si ricorda la partecipazione al "German open" e all'"International" di Londra e ad altre gare internazionali.

 

Published in Spettacolo

Dopo 17 anni, la città di Taranto torna ad essere la cornice per la cerimonia di giuramento solenne di 548 militari della Marina

Sabato 16 giugno a Taranto, in occasione della ricorrenza della “Giornata della Marina”, gli allievi del 20° corso normale marescialli e i volontari a ferma prefissata (VFP1) giureranno fedeltà alla Repubblica italiana presso la rotonda del lungomare Vittorio Emanuele III.
La cerimonia di Giuramento Solenne che dopo 17 anni torna sul lungomare, si svolgerà alle ore 10:00 alla presenza del Capo di Stato Maggiore della Marina Militare Ammiraglio di Squadra Valter Girardelli e delle autorità civili e militari cittadine, rinsalda un legame imprescindibile tra la città dei due mari e la Forza Armata.
Per l’occasione, a fare da cornice alla cerimonia, alcune Unità della Squadra Navale saranno schierate alla fonda in Mar Grande a testimonianza della vicinanza di tutto il personale imbarcato ai giurandi in un momento così solenne della loro carriera.
A coronamento dell’evento una serie di attività collaterali quali il concerto della Fanfara di Presidio la sera del giorno 15 giugno, la mostra storica sulla 1GM a cura dell’Ufficio storico della Marina Militare presso il Castello Aragonese dal 16 al 18 giungo e la possibilità di visita a bordo di alcune Unità Navali presso la Stazione Navale Mar Grande.
Chi non potrà essere presente alla cerimonia potrà seguire l’evento in diretta facebook sul profilo della Marina Militare e su Studio 100 (TV : Canale 15 del digitale terrestre in Puglia, in diretta streaming sul sito www.studio100.it e sulla pagina ufficiale facebook)

Fanno parte del 20° Corso Normale Marescialli trentaquattro allievi della 1^ classe (26 uomini e 8 donne) iscritti ai corsi di laurea in "Scienze e gestione delle attività marittime", in “Informatica e comunicazione digitale” e in “Infermieristica”. Durante i tre anni di permanenza in Istituto, acquisiranno le competenze professionali e le nozioni di etica militare e arte marinaresca necessarie per adempiere gli incarichi che saranno loro assegnati, a bordo delle Unità Navali e presso i Comandi/Enti a terra della Marina e delle Capitanerie di Porto.
I 514 volontari in ferma prefissata di un anno appartenenti al 2° incorporamento 2018 (372 uomini e 142 donne) si apprestano a giurare al termine di quattro settimane di formazione e intenso addestramento. Dei 255 Volontari appartenenti alla categoria “Nocchieri di Porto”, 187 partiranno subito dopo il Giuramento per raggiungere la prima destinazione di servizio, mentre 36 frequenteranno il corso di specializzazione in Servizio Difesa Installazioni e 32 frequenteranno il corso di specializzazione in Maestro di Cucina e Mensa presso questo istituto di formazione.
I 259 Volontari appartenenti alla categoria “Marinai” permarranno presso la Scuola per ultimare la frequenza del corso di formazione.
Intenso il programma delle celebrazioni della Giornata della Marina, del Centenario dell’Impresa di Premuda e in onore del Giuramento Solenne, che vedrà protagonisti gli allievi marescialli e VFP1 che giurano, i loro famigliari, provenienti da ogni parte del Paese, tutto il personale militare e civile della Marina Militare e l’intera cittadinanza di Taranto.
Quest’anno la Marina Militare ha scelto Ancona per la celebrazione nazionale della Giornata della Marina Militare. La scelta della città dorica per questa celebrazione è stata ricca di significato: da Ancona, esattamente cento anni fa, la sera del 9 giugno 1918 due motoscafi armati siluranti (MAS), comandanti dal capitano di corvetta Luigi Rizzo e dal guardiamarina Giuseppe Aonzo partirono per la storica “Impresa di Premuda”. All’alba del 10 giugno, proprio al largo dell’isola dalmata, il Comandante Rizzo sferrò l’attacco alla flotta astro ungarica con i due MAS armati di siluri riuscendo ad affondare la corazzata Santo Stefano. L’azione bloccò la veemenza della flotta nemica e contribuì al successo, sul mare e su terra, della Prima Guerra Mondiale. Per questo questa data è stata scelta dalla Marina Militare per celebrare la sua giornata.

PROGRAMMA
15 GIUGNO
− Ore 19:15 Trasferimento della Fanfara di Presidio della M.M., in marcia e con esibizione musicale, dal Palazzo Ammiragliato sino alla Rotonda del Lungomare;
− ore 19:20/20:10 Concerto della Fanfara di Presidio della M.M. a favore della cittadinanza e dei familiari degli allievi giurandi presso la Rotonda del Lungomare;
− ore 20:10/20:20 Trasferimento della Fanfara, in marcia e con esibizione musicale, sino al Monumento al Marinaio;
− ore 20:23 Ammaina Bandiera con Fanfara e Picchetto d’Onore di MARISCUOLA Taranto presso il monumento al Marinaio. Durante il concerto e la cerimonia dell’ammaina bandiera defilamento delle barche a remi e a vela delle ASD locali.
16 GIUGNO
− ore 09:00 Mar Grande, posizionamento di Nave Cavour, Nave Martinengo, Nave Borsini e Sommergibile Romei nelle acque antistanti la Rotonda, per la cerimonia di giuramento;
− ore 10:00/12:00 Cerimonia di Giuramento solenne presso la Rotonda;
− (ore 12:00 circa) Defilamento da parte delle compagnie schierate aperto dalle salve di saluto, esplose dal Castello Aragonese e da Nave Cavour alla fonda;
− ore 15:00/19:00 Visite a bordo sulle Unità Navali della Squadra Navale (Nave Garibaldi e Nave Durand De La Penne) presso la Stazione Navale Mar Grande (Ingresso in Viale Ionio, 2) a favore della cittadinanza e dei familiari degli allievi.
16 – 18 GIUGNO
− ore 10:00/24:00 Castello Aragonese. Mostra storica sulla Prima Guerra Mondiale e sull’Impresa di Premuda curata dall’Ufficio Storico della M.M. (Ingresso libero).

Published in Cronaca

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Editore e Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk