Giornale notizie news cronaca Grottaglie Taranto Puglia - Items filtered by date: Martedì, 17 Luglio 2018
Martedì, 17 Luglio 2018 20:57

Taranto: completati i cda di Amat e Amiu

Di seguito un estratto dei curriculum dei due presidenti.

AMIU
Carlo Alberto Giusti, Professore associato di diritto privato comparato e Professore straordinario di diritto commerciale presso l’Universita’ degli Studi eCampus e presso la Luiss Guido Carli di Roma è autore di numerose pubblicazioni in tema di governance di società partecipate - da ultimo il volume edito per Giappichelli- e di saggi per il Sole 24 ore. Già Consulente della Commissione Parlamentare d’inchiesta sul sistema bancario e finanziario, e’ Presidente dell’Organismo di Vigilanza della Cassa di Risparmio della Repubblica di San Marino. Ha ricoperto incarichi di responsabilità in grandi aziende in crisi su nomina del Ministero dello Sviluppo Economico.

AMAT
Ing. Alessandro Spinelli, Laurea in Ingegneria Edile al Politecnico di Bari. Esperto delle infrastrutture a rete, delle energie rinnovabili, della rifunzionalizzazione e della riconversione industriale. Da Aprile 2013 a Settembre 2013 ha ricoperto l‘incarico a tempo determinato di Assessore del Comune di Taranto con nomina tecnica e con deleghe a Centro Storico – Patrimonio – Mobilità – Politiche Comunitarie.

“Abbiamo selezionato dei giovani manager tarantini, già con un'esperienza importante ed uno standing appropriato per il mercato, perché in aderenza alla nostra visione strategica di città”, commenta il sindaco Melucci.

“È arrivato il momento - prosegue il primo cittadino - di dare impulso ad una riforma radicale del nostro sistema di società partecipate, di restituire finalmente servizi di qualità a residenti e turisti, di far crescere queste aziende nell'offerta ai terzi, di non mancare alcuno degli appuntamenti con i bandi regionali e comunitari a disposizione. Da Spinelli e Giusti mi aspetto rapidità di azione, perfetta sintonia con l'Amministrazione, il necessario entusiasmo per la rinascita della propria città e dei piani industriali innovativi, capaci di razionalizzare le funzioni delle rispettive piante organiche e motivare le nostre maestranze. Ora ci metteremo anche alla ricerca di un'area ben infrastrutturata, che funga da hub unico delle tre società e ci consenta utili economie di scala”.

“Nel ruolo di assessore alle partecipate - dice Gianni Cataldino - non posso che esprimere grande soddisfazione per aver completato la composizione dei cda di Amat e Amiu con la scelta di curriculum e personalità di alto profilo. Siamo pronti a intraprendere questa grande sfida certi che la porteremo a termine con rinnovato slancio e entusiasmo. Ai due presidenti e ai componenti dei cda confermati, gli auguri di buon lavoro da parte mia e della amministrazione tutta”.

Published in Politica

Nella mattinata di oggi 17 luglio, don Luigi Angelini, parroco di Santa Teresa in Martina Franca, probabilmente a seguito di un malore (le cause sono in corso di accertamento) è annegato in località balneare Monticelli (Ostuni- Brindisi). La salma sta per essere traslata nella chiesa parrocchiale dove sarà allestita la camera ardente, mentre le esequie saranno celebrate giovedì 19 luglio, alle 9.00.

Di seguito il mesaggio dell’arcivescovo di Taranto monsignor Filippo Santoro

«Oggi il Signore della vita ha chiamato a sé improvvisamente mons. Luigi Angelini, parroco della parrocchia Santa Teresa del Bambin Gesù in Martina Franca. il nostro sacerdote è mancato per disgrazia in mare. Il presbiterio della nostra arcidiocesi si trova colpito dal dolore di questa perdita e sconvolto dalle circostanze. Desidero che i famigliari, la comunità martinese ed in particolar modo la porzione del popolo di Dio affidata da molti anni alle cure di don Luigi senta l’abbraccio del vescovo, dei confratelli sacerdoti e di tutti i credenti. Sentiamoci uniti nella prova così come nella speranza nel Cristo Risorto, nel quale la vita non è mai tolta ma trasformata. Invoco su questo bravo figlio della Chiesa di Taranto, l’intercessione della Madonna della Sanità e di Sant’Agostino, per il quale don Luigi nutriva una speciale devozione e per i cui scritti ha speso la sua vita, i suoi studi e la sua azione pastorale, divulgandone instancabilmente il pensiero e la spiritualità. Gesù buon pastore tenga vicino a sé il caro don Luigi».

+ Filippo Santoro Arcivescovo Metropolita di Taranto

 

Alcune Notizie

Monsignor Lugi Angelini, martinese, è nato il 19 febbraio del 1958. Ha frequentato il seminario di Molfetta e il 7 dicembre 1985 è stato ordinato sacerdote dall’arcivescovo Guglielmo Motolese. Era anche laureato in lingue straniere. Il suo servizio pastorale è cominciato quale vice parroco della parrocchia Cuore Immacolato di Maria in Taranto, poi docente di lingua inglese presso il seminario di minore di Martina Franca, assistente spirituale nel medesimo seminario, parroco di Maria Assunta in Capitolo, e parroco nella parrocchia Santa Teresa del Bambin Gesù nel Santuario Madonna della Sanità fino ad oggi. È stato un grande cultore, studioso e divulgatore della figura e degli scritti di Sant’Agostino, fondando un attivo centro studi e curando numerose pubblicazioni. Era anche un pittore ed alcune sue opere sono esposte nelle parrocchia della diocesi e nell’Abbazia di Noci.

Published in Cronaca

19 luglio - presentazione ufficiale del dossier  e 26 e 27 luglio - la visita della delegazione dei commissari

Grottaglie presenta ufficialmente la candidatura a Città Europea dello Sport 2020 ed accoglie una delegazione dei commissari europei in un percorso per conoscere le realtà sportive, le strutture e gli impianti, ma anche il patrimonio storico, architettonico, paesaggistico e culturale del comune ionico. In tre giornate, si svolgeranno i momenti principali dell'iniziativa, promossa dall'Amministrazione comunale per promuovere e diffondere le discipline sportive, con particolare attenzione verso gli sport paralimpici e gli sport femminili, che coniugano i valori insiti nella pratica sportiva con quelli di inclusione e uguaglianza. 

Giovedì 19 luglio, alle ore 10.30, nell'aula consiliare di Palazzo di Città (via Martiri d'Ungheria, Grottaglie, Taranto), l'assessore comunale allo sport e vicesindaco Vincenzo Quaranta presenterà, in una conferenza stampa, aperta anche alle realtà sportive del territorio, il dossier della candidatura. Nel progetto, sposato dalla Regione Puglia - assessorato allo sport, dalla Provincia di Taranto, dal Coni Puglia e dal Cip (Comitato italiano paralimpico), sono coinvolti cinquanta associazioni sportive e club del territorio. Gli enti fanno capo ad un comitato che cura gli aspetti organizzativi e promozionali dell'iniziativa. Nel corso della conferenza di giovedì 19 luglio, sarà anche proiettato il video realizzato dall'agenzia Amigdala, che promuove le attività sportive e i contenuti della candidatura; sarà inoltre comunicato il vincitore del concorso "Cadeau istituzionale in ceramica" dedicato a Grottaglie 2020 Città Europea dello Sport.
Successivamente, il 26 e 27 luglio giungeranno a Grottaglie i commissari Vincenzo Lupattelli (Presidente Aces Italia), Pasquale Alfieri, Michele Zittucro, Gianfranco Mastrangelo e Nicola Deliso. Gli stessi interverranno, insieme ai rappresentanti dell'Amministrazione comunale, della Regione Puglia - assessorato regionale allo sport, del Coni Puglia e del Cip (Comitato italiano paralimpico Puglia), nel corso di una conferenza stampa programmata il 27 luglio, alle ore 10.30, al Convento dei Cappuccini, in cui sarà illustrato il percorso della candidatura a Città Europea dello Sport 2020.
"Spirito di squadra, partecipazione sociale, impegno costante per il conseguimento di risultati: lo sport è tutto questo - dichiara l'assessore comunale allo sport Vincenzo Quaranta -. E' anche un grande veicolo per la strutturazione di un percorso comunitario, perché lo sport incanala le nostre passioni facendoci sentire parte di un progetto, di un sogno comune. Abbiamo intrapreso un percorso che va da importanti lavori di adeguamento e potenziamento delle numerose strutture sportive presenti sul territorio, per modernizzarle e renderle accessibili a tutti, alla programmazione, promozione e conoscenza di azioni concrete atte a potenziare e diffondere la pratica sportiva, fino ad arrivare alla candidatura al titolo di Città Europea dello Sport 2020. Un piano che necessita di investimenti superiori ai 4 milioni di euro, ma che avrà un’importante ricaduta su Grottaglie che, per la sua posizione e la sua dotazione strutturale, diverrà centro propulsore del rilancio sportivo della provincia ionica. La programmazione generale prevede altre iniziative volte alla valorizzazione del territorio in tema di investimenti e nuovi insediamenti industriali; la promozione turistica messa in atto in collaborazione con i comuni pugliesi del Parco della Gravine e con Matera, Capitale Europea della Cultura 2019; le azioni di rigenerazione urbana nei diversi ambiti della città individuati prioritari; tra questi, i diversi poli sportivi collegati agli elementi paesaggistici in cui sono inseriti ed il centro storico quale attrattore e potenziale contenitore degli spazi di accoglienza e ricettività. Attraverso la partecipazione a bandi, sono stati ottenuti alcuni finanziamenti e altri sono in fase di reperimento a livello europeo nazionale e regionale. La candidatura al titolo di “Città Europea dello Sport 2020” si sposa con la nostra idea di sviluppo e promozione della città. Far divenire Grottaglie palcoscenico di importanti manifestazioni sportive, nazionali ed internazionali, permetterà di premiare il percorso di sviluppo ed investimento messo in atto per la promozione dello sport e di tutte le attività ad esso correlate".

Published in Sport

L'Asl di Taranto, proseguendo la propria attività culturale indirizzata ai pazienti, famiglie e cittadini, ospiterà nel Chiostro del Dipartimento di Salute Mentale, presso l'Ospedale Vecchio in via SS. Annunziata, uno degli scrittori più promettenti nel panorama italiano, Giovanni Macrì.

L’opera del giovane autore “Il sigillo di Galilei” sarà presentato il 18 luglio, alle ore 17.30, nell’ambito del progetto “ArtisticaMente” che fino ad ottobre ospiterà, in uno dei chiostri più belli della città, vari eventi e darà spazio ad autori locali per la presentazione dei propri libri.
Il libro di Macrì, partendo dalla metafora del grande viaggio tra passato e futuro, ricalca il percorso interiore del giovane adulto tra esame di realtà e di idealizzazione.
Saranno presenti all’evento, insieme all’autore, il Commissario Straordinario, avv. Stefano Rossi, il Direttore Sanitario, dott. Vito Gregorio Colacicco, il Direttore Amministrativo, dott. Andrea Chari e il Direttore del Dipartimento di Salute Mentale, dott.ssa Maria Nacci.
A dialogare con l’autore sugli spunti offerti dal libro e sulla sua trama sarà il giornalista Leo Spalluto. La serata sarà allietata dalle note di un giovane violinista.

Published in Sanità

Dopo il trionfo di colori del Crispiano Comix, in piazza San Francesco torna il consueto appuntamento settimanale con la musica. Giovedì 19 luglio, per la rassegna musicale Scariche Sonore, è la volta degli ABC - Afro Beat Corporation.

La formazione, nata nel 2013, mescola all'afrobeat tipico degli anni '70 sonorità jazz, funk, dub, reggae, immergendo il tutto in un atmosfera più moderna grazie all'utilizzo di effetti elettronici e samples.

Il concerto è gratuito e avrà inizio alle 22. Per info e prenotazioni tavoli: 099.4005927. La rassegna Scariche Sonore è organizzata dall'associazione Symposium Arte.

ABC AFRO BEAT CORPORATION
Come suggerisce lo stesso nome, si tratta di una "corporazione" di musicisti in continuo divenire, che si unisce insieme per sperimentare e ricercare. Proprio per questo motivo è difficile assistere due volte di fila allo stesso concerto, in quanto l'improvvisazione è uno degli elementi predominanti. Il repertorio si compone di brani originali e ri-arrangiamenti di brani di gruppi che hanno fatto la storia dell'afrobeat, come Fela Kuti e Mulatu Astatke, proponendo uno show dal sicuro impatto fisico ed emozionale.
In questi anni sono già saliti sui palchi di diversi festival, come Pietre che Cantano (Cisternino), Locus Festival (Locorotondo), MAF - Making Art Festival! (Marconia). Hanno inoltre suonato alla Casa delle Arti di Conversano in occasione della presentazione ufficiale del documentario sulla vita di Fela Kuti, padre indiscusso dell'afrobeat.
Line up:
Vittorio Palmisano - keys
Fabrizio Scarafile - sax
Claudio Chiarelli - sax
Nicola Masciullo - guitar,voice
Alessio Santoro - drums
Vito Giacovelli – percussions

 

Vincenzo Parabita - Addetto stampa Scariche Sonore per associazione Symposium Arte

Published in Spettacolo

Ancora una volta, nella classifica del Sole 24 ore, Taranto è collocata agli ultimi posti; dietro c’è una sola città, anche essa del Sud, Caserta. Tutte le province pugliesi, a ben guardare, sono lì in fondo, destinate a restarci per chissà quanto altro tempo.

A fronte di ciò, come Adiconsum intendiamo sollecitare, anche a nome e per conto di migliaia di cittadini, una più marcata iniziativa da parte dei nostri amministratori tarantini ed uno scatto di orgoglio che pervada tutta la Città affinché sia invertita, nei fatti, la tendenza negativa esemplificata dalla classifiche.
Ci sono senza dubbio, a Taranto, problematiche risolvibili solo a livello nazionale e pure subito (Ilva su tutte) ma esistono anche questioni quotidiane che non possono più essere percepite, erroneamente, come di impossibile soluzione.
Sarà pur vero il Comune di Taranto dieci anni addietro è andato in default ma se oggi la città presenta qualche attrattività solo al Borgo, andrebbero moltiplicati gli sforzi per renderne analogamente attrattiva la restante parte, a partire dalla cura del verde, rimuovendo il degrado dei sotto passaggi di viale Magna Grecia e vicino alla Concattedrale e riservando altrettanta cura alle strisce pedonali bianche, almeno quanta ne viene assicurata a quelle blu dei parcheggi a pagamento.
Ulteriori sollecitazioni intendiamo rivolgere all’Amministrazione comunale in ordine alla funzionalità, oggi assente, dell’impianto di illuminazione lungo il Ponte Punta Penna, alla maggior presenza per strada di Vigili Urbani e ad una migliore organizzazione del commercio quotidiano, troppo spesso disordinato, su area pubblica.
Altrettanta cura andrebbe riservata alle pensiline in prossimità delle fermate dei bus di città e, in qualche caso, addirittura della qualità degli stessi bus.
Siamo certi che Taranto, 16^ città d'Italia, 3^ del Mezzogiorno, può e deve essere vissuta meglio, dai cataldiani e non solo loro.
L’Adiconsum si fa, dunque, carico di queste legittime, basilari aspirazioni dei cittadini-consumatori e per questo, nel quadro di un doveroso dialogo sociale è pronta ad uno specifico incontro con l’Amministrazione comunale.

Antonio Bosco

Published in Cronaca

Sarà l’ex ministro Graziano Delrio la guest star della prima giornata, quella di mercoledì 18 luglio, della “Quattro giorni d’estate" organizzata dall’associazione “Le città che vogliamo” con il patrocinio morale di Cittadinanzattiva e in collaborazione con “Argomenti 2000", Fondazione don Tonino Bello, Fondazione Guglielmo Minervini e parrocchia Regina Pacis.

L’appuntamento con l’iniziativa, giunta ormai alla ventiquattresima edizione e che quest’anno ha come filo conduttore il tema “Amiamo ciò che facciamo”, è a partire dalle ore 18 nello spazio interno di Villa Vetusta, in via Lama 150 a Lama (Taranto).
Ad aprire la serata sarà il segretario nazionale di Libera, don Marcello Cozzi, che dibatterà suln
tema “Il tempo per amare". A seguire, alle ore 19, lo stesso don Marcello Cozzi insieme al prof. Giandomenico Amendola, ordinario di Sociologia urbana Università di Firenze, e all’ing. Roberto Sodero, calciatore della Nazionale di calcio amputati, discuteranno di “Dialoghi sulla comunità “. Alle 20.15, sul tema “Costruttori di futuro", interverrà l’ex ministro Graziano Delrio. Con lui dibatterà sull’argomento il consigliere regionale Gianni Liviano.
“Nuove prospettive: questo è quanto noi vorremmo proporre alla nostra città durante questi quattro giorni volendo davvero andare al di là dei luoghi comuni che caratterizzano Taranto. Vogliamo provare - spiega Liviano - a valorizzare le grandi potenzialità che la città possiede e i grandi interessi, socio-culturali innanzitutto, che essa può suscitare. Per questo abbiamo previsto di dividere le quattro giornate in step molto veloci nel corso dei quali gli ospiti parleranno di città intesa come bene comune, come polis, come convivialità delle differenze. E si parlerà anche di politica generativa, un progetto e un processo tanto cari a Guglielmo Minervini.
A chiudere la prima serata, intorno alle ore 21.30, la rappresentazione teatrale “Nel mare ci sono i coccodrilli”, storia vera di Enaiatollah Akbari e tratto dall’omonimo libro di Fabio Geda, di e con Christian Di Domenico.
Se nasci in Afghanistan, nel posto sbagliato e nel momento sbagliato, può capitare che, anche se sei un bambino alto come una capra, qualcuno reclami la tua vita. Il padre di Enaiatollah è morto lavorando per un ricco signore, il carico del camion che guidava è andato perduto e lui dovrebbe esserne il risarcimento. Ecco perché, quando bussano alla porta di casa, corre a nascondersi. Ma ora sta diventando troppo grande per la buca che sua madre ha scavato vicino alle patate. Così, un giorno, lei gli dice che devono fare un viaggio. Lo accompagna in Pakistan, gli accarezza i capelli, gli fa promettere che diventerà un uomo per bene e lo lascia solo.
Da questo tragico atto di amore hanno inizio la prematura vita adulta di Enaiatollah Akbari e l’incredibile viaggio che lo porterà in Italia passando per l’Iran, la Turchia e la Grecia. Un’odissea che lo ha messo in contatto con la miseria e la nobiltà degli uomini e che, nonostante tutto, non è riuscita a fargli perdere l’ironia né a cancellargli dal volto il suo formidabile sorriso.

Published in Cultura

Sabato 21 luglio a Grottaglie (TA) tante attività didattiche e formative pensate per i più piccoli

Dal Convento dei Cappuccini fino al centro storico con una mega sfilata. Cantastorie, trampolieri, vasai, animazione e creazione di ecobombe

La Terra incontra i bambini. Con la Mostra della Ceramica, l’esposizione internazionale promossa dal Comune di Grottaglie (TA), famosa città della ceramica, in collaborazione con il Distretto Urbano del Commercio, anche i più piccoli riscoprono l’argilla in una notte bianca pensata ad hoc per loro. Sabato 21 luglio ricco ed emozionante il programma di attività e iniziative messo a punto dal Comune e pensato per i bambini, costruito intorno a loro, alle loro curiosità ed emozioni. Il tutto legato al tema Terra come luogo da difendere e amare.

Si inizia proprio al Convento dei Cappuccini (via XXV luglio - ore 19), sede che ospita la gettonatissima Mostra della Ceramica con 46 opere provenienti da tutto il mondo. E sarà proprio la Terra a narrare ai bambini la sua storia con le sue bellezze e difficoltà. I piccoli poi saranno accompagnati a visitare la mostra e, attraverso un laboratorio creativo, utilizzeranno materiali di riciclo e colori per costruire dei cartelloni contro l’inquinamento, la povertà e la guerra. Dopo un breve pausa con una nutriente e gustosa merenda biologica, i piccoli sfileranno al ritmo coinvolgente del djembe suonato dai ragazzi dell’Associazione Babele fino in Piazza Regina Margherita dove, ad attenderli, ci saranno giocolieri, artisti di strada, cantastorie e maestri vasai.

Originale e divertente sarà il laboratorio agrodidattico Ecobombe: i bambini costruiranno delle bombe composte di sola terra setacciata, acqua e semi. Con questa “bomba di semi”, l’unica che porta vita e non morte, andranno a bombardare un’area fertile nella quale sboccerà il suo fiore non appena l’acqua della pioggia o di eventuali innaffiature, scioglierà l’argilla.

L’attività si ispira alla “Agricoltura del non fare” di Fukuoka, contadino-filosofo giapponese che con questo metodo molto semplice ma assolutamente efficace, riusciva a riseminare e rinverdire enormi distese anche desertiche.

 

Per poter partecipare all’iniziativa nel Convento dei Cappuccini (via XXV luglio) è previsto un ticket ed è necessaria la prenotazione: 0995623866 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; mentre le attività in Piazza Regina Margherita (a partire dalle 21,30) sono libere e gratuite.

 

La notte bianca è promossa dal Comune di Grottaglie con la collaborazione del Distretto Urbano del Commercio, di Sistema Museo, dell’Associazione Culturale Equilibrio Dinamico e la consulenza artistica di Vincenzo Losito, Azienda Agricola Il presente bio, Ortocircuito Coop, Arterie Teatro, Associazione Babele e Associazione culturale da uno a dieci.

 

La Mostra della Ceramica è inserita nella programmazione progettuale triennale del Comune di Grottaglie dal titolo ‘Acqua e Terra’, a valere sul Fondo di Sviluppo e Coesione - FSC 2014-2020 "Patto per la Puglia". Avviso pubblico per iniziative progettuali riguardanti le attività culturali, promosso dall'Assessorato all'Industria turistica e culturale.

 

NOTTE BIANCA DEI BAMBINI

PROGRAMMA

Sabato 21 luglio 2018

- Grottaglie -

EX Convento dei Cappuccini (prenotazione e ticket*)

19: 00 accoglienza con trampolieri, cantastorie e risciò

19:30 La Terra racconta ai bambini la creazione

19:50 visita guidata della mostra a seguire merenda biologica

20:30 inizio laboratori: pittura in musica, naturarte lab

21:30 partenza parata

Piazza Regina Margherita (libero e gratuito)

21:30 ceramisti all’opera

22:00 Arrivo in piazza della parata

dalle 21:00 alle 23:00 costruzione delle ecobombe (bombe di terra contenenti un seme da far germogliare)

22:40 Racconti di strada "Dalla terra al libro"

23:00 spettacolo storie a pedali

23:30 guerriglia urbana con ecobombe (battaglia ecologica contro l'inquinamento della terra)

Info e prenotazioni: 099 5623866 / Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

*ticket: bambino 5 € (letture, laboratorio, visita guidata, merenda bio) + adulto 2 € (ingresso include la visita alla Mostra della Ceramica 2018)

Published in Cultura

È prevista per martedì 24 luglio alle ore 18,30 l’inaugurazione dello sportello antiviolenza presso la struttura comunale di Piazza Catanzaro, alla presenza dei genitori di Federica De Luca e nonni del piccolo Andrea, cui sarà dedicata.

Nei mesi scorsi il Comune di Taranto ha aderito, in qualità di partner del CAV "Sostegno Donna" dell'associazione Alzaia onlus, al bando regionale denominato "avviso per attivazione di nuovi sportelli Cav e protezione di secondo livello per le donne vittime di violenza”.

"Lo sportello - commenta l’assessore Scarpati - sarà dedicato alla memoria di Federica De Luca e del piccolo Andrea. Si tratta di un primo ed importante passo che viene compiuto dall'amministrazione comunale che va nella direzione del contrasto alla violenza di genere, tra gli obiettivi primari della governance del welfare territoriale”.

“È già pubblicato sull'albo online dell'ente - continua l’assessore - l'avviso pubblico di manifestazione di interesse per la selezione del soggetto con cui convenzionarsi per la gestione delle attività del servizio centro antiviolenza per le donne vittime di violenza.

L'amministrazione comunale, nell'ambito degli interventi previsti per il contrasto alla violenza di genere intende promuovere azioni per offrire immediati interventi in favore di donne e minori in difficoltà e in condizione di fragilità ed emergenza sociale vittime di violenza, abusi e maltrattamenti, attraverso l'affidamento in convenzione di un centro antiviolenza, come previsto dalla relativa scheda progettuale del piano di zona dell'ambito di Taranto”.

"Rafforzare la rete dei servizi di protezione delle donne vittime di violenza - conclude l'assessore Scarpati - consente di rendere più capillare la presenza del servizio e garantire il presidio antiviolenza nei territori che ne sono ancora privi".

Published in Cronaca

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Editore e Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk