Giornale notizie news cronaca Grottaglie Taranto Puglia - Items filtered by date: Giovedì, 09 Agosto 2018

La struttura al quarto posto nella classifica provvisoria “luoghi del Cuore” del Fondo Ambiente Italiano (F.A.I.). Anche quest’anno il Castello Aragonese di Taranto continua a riscuotere un grandissimo successo tra le mete turistiche pugliesi, con circa 70.000 visitatori dal 1 gennaio 2018 ad oggi.

Il Castello Aragonese nel 2017 è stato riconosciuto come secondo sito storico – archeologico della regione per aver raggiunto, nell’arco dell’intero anno, circa 117.000 visitatori di cui circa 30.000 tarantini, circa 69.000 provenienti da tutta Italia e quasi 18.000 dal resto del mondo. In totale dal 2005, anno dell’apertura al pubblico, il Castello ha visto passare attraverso le sue antiche sale più di 760.000 persone.
La struttura risulta inoltre al quarto posto, ad oggi, tra i “Luoghi del cuore” nella votazione on-line della speciale graduatoria dei siti da valorizzare, promossa dal FAI.
La Marina Militare condivide con il FAI l’amore per la storia del nostro Paese e per la tutela dei siti storici. Con le navi e suoi equipaggi promuove la consapevolezza dell’importanza del mare per il nostro Paese, perché ora come nel passato, il benessere e il progresso della nostra nazione dipendono dal mare, dal suo rispetto, la sua tutela e la valorizzazione. Il mare racchiude il segreto della nostra origine, accarezza e protegge importanti cimeli immersi della nostra storia e ci può svelare i segreti del nostro futuro.

APPROFONDIMENTI


Marina Militare e FAI
Quest’anno, tra i mille siti distribuiti su tutto il territorio nazionale che il FAI ha scelto per raccontare lo straordinario patrimonio culturale e ambientale del nostro Paese sono stati inseriti anche Palazzo Marina a Roma (link), l’Accademia Navale di Livorno (link) e il Forte San Felice a Chioggia che, in occasione della 26ª edizione delle Giornate FAI di Primavera del 24 e 25 marzo scorsi, hanno registrato un afflusso di circa 10.000 visitatori.
Particolarmente gradite al pubblico sono risultate le visite guidate, ad opera dei volontari della prestigiosa fondazione, all’interno di Palazzo Marina, attraverso un itinerario che ripercorre tra mobilio, architettura e dipinti la storia della Marina Militare che è poi la storia dell’Italia marittima. I vari gruppi si sono avvicendati lungo il percorso predisposto che prevedeva la visita allo Scalone d’onore monumentale, al Salone dei Marmi, alla Biblioteca Storica - con gli oltre 40 mila volumi molti dei quali manoscritti rari - e a diverse stanze mai aperte al pubblico tra cui la sala inaugurata proprio il 24 marzo e intitolata al Grande Ammiraglio Paolo Thaon di Revel, protagonista della vittoria sul mare durante la prima guerra mondiale.

Castello Aragonese
Con la sua forma quadrangolare il Catello Aragonese di Taranto occupa l’estremo angolo dell’isola su cui sorge il borgo antico della città, forma modificata negli anni. Inizialmente era solo una “Rocca” fatta da torri alte e strette e solo nel 1486 l’architetto militare, “Francesco di Giorgio Martini”, ebbe l’incarico di ampliare il castello conferendogli la forma che oggi possiamo ammirare.
A memoria della sua realizzazione una lapide murata sulla “Porta Paterna” che adornata dello stemma degli Aragonesi inquartato con l’arma dei d’Angiò riporta:
“Re Ferdinando aragonese, figlio del divino Alfonso e nipote del divino Ferdinando, rifece in forma più ampia e più solida questo castello cadente per vecchiaia, perché potesse sostenere l'impeto dei proiettili che è sopportato col massimo vigore - 1492.”
Nel corso degli anni la struttura venne rafforzata con nuove torri ed il suo impiego cambiò passando da struttura militare per la difesa a dura prigione fino al 1887, anno in cui il castello torna ad essere sede militare e più precisamente della Marina Militare.
Nella sua storia si ricorda la lunga prigionia del Conte di Montecristo, primo generale di colore della storia, ispirazione del omonimo romanzo.

Published in Cronaca

Domani, venerdì 10 agosto 2018, ore 10:30 - Taranto
FAILA EBAT Ente Bilaterale Agricolo – piazzale Dante n°5, 5° piano

Dopo i gravi incidenti del foggiano, in cui hanno perso la vita 16 braccianti agricoli e dando seguito all’avviato monitoraggio della situazione agricola provinciale, una delegazione del Partito Democratico ionico domani, venerdì 10 agosto, alle 10:30, incontrerà i segretari generali provinciali della Flai-Cgil, Fai-Cisl e Uila-Uil. L’incontro, al quale prenderanno parte per Pd il presidente dell’assemblea provinciale (firmatario della legge 199/2016), on. Ludovico Vico e i componenti della segreteria Valerio Papa, Emanuele Di Todaro, Angelina Bibba, Mattia Giorno, e per i sindacati il segretario generale della Flai Cgil Taranto, Lucia Lapenna, il segretario generale della Fai Cisl Taranto-Brindisi, Antonio Lafortuna e il segretario generale della Uila Uil Taranto, Antonio Trenta, si terrà a Taranto alla FAILA EBAT Ente Bilaterale Agricolo in piazzale Dante n°5, al 5° piano.
Esaminare il quadro provinciale delle lavoratrici e dei lavoratori agricoli, sarà il tema dell’incontro aperto alla stampa.
Il confronto verterà sull’efficacia della legge di contrasto al caporalato; sulle attività di monitoraggio attivate presso la Prefettura di Taranto; sulle attività ispettive degli enti preposti in terra ionica; sul numero dei lavoratori e delle lavoratrici iscritti agli elenchi anagrafici; sull’attuale sistema dei trasporti; e sulle stime relative alle irregolarità.

Published in Cronaca

È bastata meno di una settimana per tradire le aspettative poste nel progetto di riqualificazione dell’area dei Baraccamenti Cattolica.

Con una “rasoiata”, infatti, il Governo sta cancellando i fondi destinati al Piano Periferie, che grazie all’attivazione del partenariato pubblico/privato avrebbe attivato a Taranto un intervento da ben 10 milioni di euro, nella migliore delle ipotesi ora congelato.

«La beffa di questa decisione - ha spiegato il sindaco Rinaldo Melucci - non è nemmeno necessario evidenziarla. Siamo vittime di una schizofrenia politica: le forze di governo, a Taranto, rivendicano chiassosamente la necessità di uno sviluppo alternativo, salvo tacere a Roma quando i fondi necessari a quell’obiettivo vengono cancellati».

La progettazione dell’intervento di recupero dei Baraccamenti Cattolica ha visto convergere idee e volontà pubbliche e private, un iter non esente da fatica che potrebbe terminare con un nulla di fatto. «Meno di una settimana fa abbiamo presentato il progetto definitivo - le parole dell’assessore ai Lavori Pubblici Massimiliano Motolese -, annunciando addirittura l’avvio dei lavori in autunno. Ora questa doccia gelata, un emendamento del Governo che potrebbe basarsi su un presupposto errato, se è vero che la sentenza di Cassazione cui sarebbe ispirato non ha legami con il Piano Periferie. È un’occasione tradita, che potrebbe anche trasformarsi in un danno enorme perché saremo costretti a sostenere comunque le spese progettuali».

Le speranze, ora, sono poste nei prossimi passaggi parlamentari dell’emendamento e nel fronte che la comunità degli enti locali saprà opporre. «Siamo disponibili a qualsiasi iniziativa dell’Anci - ha concluso Melucci - perché il problema è di dimensioni enormi. Dobbiamo fronteggiare la scarsità di trasferimenti dello Stato aderendo a queste misure, e lo stesso Stato le blocca: i cittadini meritano maggiore chiarezza».

Published in Cronaca

Si conclude oggi a Pulsano “Segreti Sapori e Solidarietà”, la manifestazione della locale Pro Loco che, organizzata in collaborazione con il Centro Servizi Volontariato, è iniziata ieri (mercoledì 8) per concludersi oggi giovedì 9 agosto.

Quest’anno la location della manifestazione è il Convento di Santa Maria dei Martiri, in cui sono stati allestiti laboratori e mostre, e le strade limitrofe sono animate di suoni, colori, profumi.

Come nelle ultime edizioni della manifestazione c’è un importante spazio dedicato al sociale. A dar corpo alla terza “S”, quella della “Solidarietà”, infatti, ci sono tante associazioni di volontariato e altri enti del terzo settore che si incontrano e si raccontano alla comunità, che in questo particolare periodo dell’anno a Pulsano si arricchisce anche di tanti turisti.

Lo spazio vede anche la presenza del Centro Servizi Volontariato della provincia di Taranto che continua così a investire in questa porzione del territorio provinciale per la promozione del volontariato. Il CSV Taranto, inoltre, ha coordinato la presenza e le proposte delle numerose realtà presenti.

Ieri l’ABFO – Associazione Benefica “Fulvio Occhinegro” è stata presente con Volontarte, un laboratorio rivolto ai giovani visitatori della manifestazione, mentre Guitar Artium ha proposto nel Castello de Falconibus “Non solo classica”, un’esibizione musicale dell’Orchestra di Chitarre “Andrés Segovia”, composta da giovani musicisti e diretta dalla M° Maria Ivana Oliva. Nella stessa serata “Il luogo dei possibili” ha curato nel chiostro del convento di Santa Maria dei Martiri un reading teatrale dal titolo “SIAMO TUTTI STRANIeri”.

Tra le attività di ieri una interessante incontro sul volontariato e il terzo settore con la partecipazione del presidente del CSV Taranto, Francesco Riondino.

Oggi continuano altre attività delle organizzazioni di volontariato: Federconsumatori svolgerà attività informativa, anche attraverso la distribuzione di opuscoli, relativamente alla buona alimentazione e al consumo consapevole

Rock Metal Events realizzerà “Solidarietà, Musica e Volontariato”, un momento di incontro e confronto sul ruolo della musica nella vita di ognuno, sul suo essere modo per canalizzare energie positive e negative, per riscattarsi da una condizione di sofferenza e uno strumento di prevenzione del disagio giovanile

“Agevolando” realizzerà un’attività informativa sulla azione di supporto e tutela dei neo maggiorenni in uscita da realtà d’accoglienza, nonché attiverà una raccolta fondi attraverso la distribuzione ai donatori di un cactus, simbolo proprio dei care leavers.

“LaboEcò Green Independence” consentirà, con “Riscopriamo le antiche arti”, l’incontro con alcuni maestri artigiani che realizzeranno pregiati elaborati: ricamo antico e sfilatura (Maria Doria), cesteria e intreccio artistico (Michele Erario) e filo a tombolo e filet a modano (Nella Mero).

“Hermes Academy” curerà il Workshop “Il corpo è parola”, mentre “Arcigay Strambopoli” proporrà una sensibilizzazione alle finalità associative attraverso la “Human library” e denuncerà l’ineguaglianza sociale attraverso il Workshop “Sotto lo stesso sole”.

Partecipano all’edizione 2018 di “Segreti Sapori e Solidarietà” anche le associazioni “Pulsano d’A…mare”, “WWF Taranto”, “La ‘Ngegna” di Pulsano, la Croce Verde Faggiano “Nunzio Ciaccia” e l’Associazione Nazionale Carabinieri – ANC Sezione di Pulsano.

Tra le attività che saranno promosse a “Segreti Sapori e Solidarietà” si segnala anche la «Rete per il turismo sostenibile jonico», lo strumento di promozione in costruzione all’interno del progetto «Taras» che punta alla valorizzazione in chiave turistica del territorio.

Sono oltre 50 le realtà locali, anche associative, impegnate in ambito culturale e nella valorizzazione del patrimonio storico-artistico e naturalistico ionico, che hanno aderito al progetto che, com’è noto, è sostenuto da «Fondazione con il sud» e promosso da Programma Sviluppo in rete con il Comune di Taranto, l'Università degli Studi di Bari tramite il Dipartimento Jonico, Confcommercio Taranto, Centro Servizi Volontariato Taranto, Istituto professionale «Cabrini» e Universus Csei.

Dopo la costruzione della «Rete per il turismo sostenibile jonico», è stata redatta la «Carta per il turismo sostenibile jonico».

Rispettando i bisogni dell’ambiente, dei residenti, delle imprese locali e dei visitatori, la Carta ha individuato strategie e pratiche condivise e utili a favorire la frequentazione e la permanenza di un maggior numero di visitatori, attraverso un miglioramento dell’offerta turistica, nonché migliora la conoscenza, e quindi la fruibilità del territorio, attraverso un sistema di informazione, comunicazione e concertazione dell’offerta turistica, culturale, eno-gastronomica e di produzione tipica locale. La Carta, con iniziative promozionali e di valorizzazione, incrementa anche la conoscenza e il consumo dei prodotti locali di qualità da parte della popolazione del territorio e dei turisti, sostenendo così circuiti brevi di commercializzazione.

 

 

Addetto stampa CSV Taranto - Marco Amatimaggio

Published in Sociale&Associazioni

Dal 20 Settembre al 10 Ottobre Taranto sarà il set di una importante produzione cinematografica.

Il film, di cui non riveleremo ancora dettagli, sarà in grado di creare, per regia e cast, un interesse anche nei più tiepidi cinefili e porterà sul territorio la presenza di circa 400 addetti alla produzione, che soggiorneranno per circa un mese nelle strutture locali.

Scorci della nostra bellissima città verranno valorizzati e trasmessi nelle sale cinematografiche di tutto il mondo: il film avrà infatti distribuzione a livello mondiale.

I giorni 28 e 29 Agosto avranno luogo, presso palazzo Pantaleo, i casting per la scelta delle comparse che saranno circa un centinaio e nei giorni 20 e 21 Agosto verranno diffusi i dettagli del casting, con la specifica delle caratteristiche ricercate.

L’Amministrazione Comunale, pur cosciente dei disagi organizzativi che la città dovrà fronteggiare durante le riprese, ha valutato questa opportunità come assolutamente imperdibile e si è messa a disposizione della produzione per agevolare il loro lavoro che garantirà notevole visibilità alla nostra città.

Questa vetrina mediatica mai avuta prima è stata resa possibile dalla collaborazione avviata con Apulia Film Commission che potrebbe portare, a breve, sul territorio, interessanti opportunità di sviluppo del settore dell’industria Cinematografica.

I dettagli verranno diffusi nei primi giorni di Settembre ma fin d’ora, come Amministrazione, chiediamo a tutta la cittadinanza comprensione per i possibili disagi, consapevoli che tali opportunità faranno da volano per la rinascita della città.

Published in Cronaca

Seconda edizione del festival rockabilly organizzato da Symposium Arte. Nel fine settimana suoneranno la Hill Valley Band e Debby Lou & The Nite Cats. In entrambe le sere sarà allestito un mercatino vintage

Dopo il felice debutto dello scorso anno, questo fine settimana a Crispiano torna il Beer-Bop-A-Lula, il festival rockabilly che vi farà ballare fino a tardi con due sfrenati live. Si comincia sabato 11 agosto con la Hill Valley Band, per proseguire domenica 12 agosto con Debby Lou & The Nite Cats, direttamente da Catania. Saranno due imperdibili serate con tanta buona birra fresca e un mercatino, in cui troverete incredibili articoli vintage ed handmade, vinili e barber shop. E per i patiti di auto d'epoca, in piazza San Francesco ci sarà una bella sorpresa.

I concerti sono gratuiti e cominceranno alle 22. Le due serate rientrano nella rassegna musicale Scariche Sonore organizzata dall'associazione Symposium Arte. Per info e prenotazioni tavoli: 099.4005927. Oltre ai panini, ai piatti unici, alle pinse, alle birre, ai gelati e a tanto altro che il Symposium Cafè propone, durante le serate ci sarà la possibilità di degustare le specialità gastronomiche di carne alla brace della macelleria da Orazio.

Sabato 11 agosto: HILL VALLEY BAND
La band nasce a Taranto nel 2016 con l'intento di trasportare l'ascoltatore nel favoloso mondo dell'America anni '50/'60. È un mix di surf, rock’n’roll, rockabilly, swing, tanta brillantina, pin up mozzafiato e auto dalle cromature da sogno. Il gruppo, composta da cinque elementi, esegue in maniera molto allegra e coinvolgente i più grandi e ballabili successi del periodo, da Elvis a Chuck Berry. La Hill Valley Band è composta da Marco Buzzerio alla voce, Piero De Siati alla chitarra, Antonio Cascarano al basso, Maurizio Benetti al sax e Francesco Scialpi alla batteria.

Domenica 12 agosto: DEBBY LOU & THE NITE CATS
Debora Patrimia, in arte Debby Lou, è una cantante salentina che muove i primi passi nell'ambito musicale all'età di 15 anni, appassionandosi da subito al genere country. Le sue prime esperienze significative iniziano a 18 anni, quando Debby inizia a esibirsi nei vari locali d'Italia e a lavorare come turnista nei più grossi studi di registrazione. Contemporaneamente amplia le sue conoscenze musicali appassionandosi anche al jazz, swing, blues e rockabilly. Dopo una lunga gavetta, nel 2014 conosce la notorietà a livello televisivo entrando a far parte del programma di Rai Due "The Voice of Italy". Nel 2015 ha collaborato con J-Ax in veste di corista de “Il bello d’esser brutti Tour”. Da sempre appassionata delle sonorità fifties, dà vita a uno spettacolo interamente in stile Authentic Rockabilly composto da brani famosi e altri più ricercati. Debby Lou si esibisce con la sua band, i The Nite Cats: Luca Ciriacono al contrabbasso, Alessandro Sicorello alla chitarra e Daniele Scalìa alla batteria.

 

Vincenzo Parabita - Addetto stampa Scariche Sonore per associazione Symposium Arte

Published in Spettacolo

La Polizia Locale di Grottaglie, per i mesi di agosto e settembre, a partire dal 13 agosto p.v., effettuerà, ogni martedì e venerdì dalle ore 10,00 alle ore 12.00 e dalle ore 15.00 alle ore 17.00, dei servizi di controllo del rispetto del limite di velocità sulla S.S. 7 al Km. 663, direzione Taranto/Brindisi, con l'utilizzo di autovelox.

Published in Cronaca

ConferenzeStampa integrale dei Sindaci del tarantino in cui spiegano le ragioni dell'accoglimento, del Tribunale di Bari, del loro ricorso contro la delibera assembleare dell'8 giugno2018 in cui veniva nominato Amministratore unico della CTP - Consorzio Trasporti Pubblici - spa di Taranto, l'avv. Emanuele Fisicaro.

Published in Politica

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Editore e Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk