Giornale notizie news cronaca Grottaglie Taranto Puglia - Items filtered by date: Sabato, 01 Settembre 2018
Sabato, 01 Settembre 2018 19:30

Ilva, Franzoso: “Sciopero tardivo ma utile

Ora mobilitazione fino a reale soluzione della vertenza”.

“Seppure tardiva, la protesta sindacale ha avuto l’effetto di smuovere le acque e indurre Di Maio - spaventato dalla piazza - a convocare il tavolo su Ilva. Sciopero da non revocare, fino ai titoli di coda della farsa messa in scena dal Ministro”. 

Lo dichiara Francesca Franzoso, consigliere regionale di Forza italia, all’indomani della convocazione del tavolo Ilva da parte del Ministro dello Sviluppo, dietro “pressione” di uno sciopero unitario.
“La mobilitazione unitaria – prosegue Franzoso – a due settimane dalla data della deadline, la fine della gestione commissariale, ha spaventato il Ministro. Ma la convocazione del cinque settembre non deve fare abbassare la guardia: occorre ancora tempo, a Di Maio, per traghettare il suo elettorato dall’utopia della campagna elettorale alla realtà del ruolo di governo, dalla chiusura dello stabilimento alla cessione a Mittal. Il che potrebbe voler dire ulteriori scelte dilatorie. Rinvii che sin qui hanno svuotato le casse della fabbrica, ulteriormente aggravato la crisi dell’indotto e, in parallelo, reso più insicuro lo stabilimento per il crollo degli interventi di manutenzione. Ma soprattutto lo stop alle operazioni di trasferimento del complesso industriale ha determinato la frenata delle opere di ambientalizzazione.
Ecco perché ora la mobilitazione sindacale deve avere come obiettivo la definizione della vertenza e l’accordo con Mittal. Stop a tavoli e conferenze stampa inconcludenti. Il tempo della propaganda è scaduto, ora Di Maio scelga quale piazza far manifestare: quella di chi vuole la continuità dello stabilimento o quella che ne invoca la chiusura e per questo lo ha votato ”.

Published in Politica

Vogliamo esprimere la solidarietà del Partito Democratico alla "Ringhiera" per ciò che è accaduto oggi.
Non possiamo più tollerare questo modo di utilizzare la rete da parte di seminatori seriali di odio e di violenza, spesso sostenitori di partiti che ora sono al governo. Sappiamo bene che la propaganda basata su fake news è diretta esclusivamente a dividere e diffondere violenza per creare consenso. Le minacce, gli insulti a cui quotidianamente assistiamo fanno parte di una retorica criminale fatta sulla pelle degli ultimi.
Ma, ci sono delle responsabilità che vanno oltre le differenti posizioni ideologiche e politiche e che vanno gridate a gran voce anche nelle piazze.
Dobbiamo dare speranza attraverso il ritorno in mezzo alle persone e ai loro bisogni, anche per questo saremo a Roma il 29 settembre, per dire no all'odio e sì alla speranza.

Published in Politica

Ho conosciuto quasi per caso Valentina D'Amuri, una giovane professionista che lavora al Relais delle Ceramiche a Grottaglie, addetta al marketing dello stesso relais eanche  amministratrice dell'ottima pagina social di Fb, sua è stata l'idea di "Una storia al giorno" in cui si occupa di racconatre una storia diversa che riguardi i ceramisti di Grottaglie che come ben sappiamo sono tanti, oltre 50, lei è arrivata a 12, la tredicesima storia invece l'ha voluta diversificare occupandosi di un fenomeno, non nuovo per la verità, che sta accadendo a Grottaglie, un giovane artista grottagliese, Paolo C'è Carriere, sta disseminando in città murales in cui raffigura personaggi dei cartoni animati degli anni 80/90, l'iniziativa è balzata agli onori delle cronache nazionali ed internazionali, anche se c'è chi ha storto il naso in quanto vede oltraggiato il centro storico cittadino, tra l'altro sotto tutela della Soprintendenza, ma questo è un altro discorso.

In questo articolo ci vogliamo occupare di Valentina D'Amuri e della sua proprietà intellettuale che è la mappa che lei ha realizzato, in cui ha raccolto le tappe del percorso dei murales di Carriere. Con pazienza e macchina fotografica in mano ha fotografato i 35 soggetti disseminati, per lo più, nell'antico centro storico della Città delle Ceramiche, il suo lavoro è stato supportato dalla collaborazione dell'artista e lei, Valentina maldestramente  ha anticipato il suo lavoro in un post del 23 agosto scorso. Poi il 29 agosto, finito il paziente e preciso lavoro,  ha pubblicato il link della mappa sulla pagina del Relais delle Ceramiche, ovviamente i soliti furbi e profittatori del lavoro altrui, e a Grottaglie molti ce ne sono (sic!), hanno immediatamente usato il link della mappa facendola passare per propria, ovviamente la Valentina D'Amuri c'è rimasta molto male e con garbo ha scritto agli amministratori del blog cittadino e li invitava, nella condivisione e quindi nel post di accompagnamento, a citare chi ha realizzato la  mappa, Valentina D'Amuri per il Relais delle Ceramiche, risultato:  hanno rimosso il post. Successivamente hanno provveduto a  fare  uno screenshot e pubblicarlo, ovviamente anche questa volta ignorata la fonte realizzatrice della mappa, a tutto questo si aggiunge la poco deontologica azione della ProLoco di Grottaglie, che prontamente scende a supporto del blog autore del furto di proprietà intellettuale.

Certo la rete ormai è come una prateria dove tutti pascolano, scorazzano e depredano senza un minimo di correttezza e onestà, facendo propri scritti, foto e idee di altrui proprietà. Azioni di bassa lega professionale, specialmente quando si tratta di idee nuove, impegno profuso con largo impiego di tempo e di talento. E no! cari signori blogger solo perché siete dilettanti della comunicazione credete di essere esenti dalle regole deontologiche in cui vige o meglio dovrebbe essere rispettata la proprietà intellettuale che spesso è frutto di studi ed approfondimenti?

Cari signori se dovete proprio condividere citate le fonti e gli autori, la mappa dei murales di Paolo C'é Carriere è di proprietà di Valentina D'Amuri, lo scrive google nelle impostazioni di condivisione. Quindi cari blogger aggiustate il tiro e anche la signora presidente della ProLoco faccia lo stesso, citi la fonte e/o l'autore.

Published in Cronaca

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Editore e Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk