Giornale notizie news cronaca Grottaglie Taranto Puglia - Items filtered by date: Sabato, 15 Settembre 2018

Gravissimo atto di violenza in Ostuni avvenuto lo scorso 25 agosto.

Durante una lite dopo aver acquistato della frutta e verdura dalla bancarella di un ambulante 36enne di Carovigno, un uomo di 46 anni residente a Brindisi, dapprima è stato minacciato, e poi è stato spintonato dal commerciante, finendo per terra. Quest'ultimo è stato denunciato dal 46enne ed è stato deferito in stato di libertà dai Carabinieri di Ostuni, per lesioni personali, minacce e danneggiamento. L'aggredito ha subito un “politrauma da aggressione”, che è stato giudicato guaribile in giorni 5 s.c. ed i suoi vestiti sono stati danneggiati.

Published in Accade in Puglia

Non c’è mai fine al peggio! 

Nessun detto si attaglia meglio di questo alla situazione del centro storico di Grottaglie. Amministrazione dopo amministrazione, è stato un crescendo di degrado ed abbandono, sino all’attuale situazione di totale mancanza di decoro, igiene e rispetto delle regole.
La petizione, firmata da centosessanta cittadini ed indirizzata, nel mese di luglio, al sindaco, agli assessori all’urbanistica ed all’ambiente nonchè al comandante della polizia municipale, con la quale si chiedeva un intervento per arginare tale stato, è stata completamente ignorata da tutti i destinatari.
Neanche un rigo di risposta!
Questi cittadini devono dunque ritenere che le loro richieste siano del tutto infondate e che il sindaco, gli amministratori ed il comandante della polizia locale ritengano giusto quanto accade nel centro storico?
È dunque giusto: che transitino, senza limiti, le macchine, i suv ed anche i camion ( che spesso portano via qualche ringhiera o pezzi di case per souvenir); che i gestori dei locali possano occupare gli spazi che ritengono, in base all’affluenza dei clienti, sino ad invadere l’intera piazza e possano posizionare i loro bidoni della spazzatura dove vogliono, anche al centro della piazza; che si possa suonare ad alto volume anche ben oltre la mezzanotte; che i non residenti possano parcheggiare le macchine ovunque, piazza, piazzette, vicoli e ‘nchjosce compresi; che la sporcizia regni indisturbata; che gli abitanti del centro storico non abbiano parcheggi a loro riservati?
Come mai il sindaco, che quando si agitava a capo di un movimento (appunto), reclamava un’amministrazione aperta ai cittadini, ora non vede tutto questo e quegli stessi cittadini li ignora e ne ignora le richieste che essi gli rivolgono ormai da due anni?
Be’, per la verità, dopo quella petizione, una novità c’è stata per il centro storico: è stato eliminato il divieto di accesso per i non residenti da via delle Torri, che, grazie a quei pochi che lo rispettavano, quanto meno limitava il traffico di autoveicoli in quest’area.
Sarà per incapacità, indifferenza o timore di perdere un po’ di consenso elettorale: non lo sappiamo nè c’interessa.
Fatto sta che, da venticinque anni a questa parte, il centro storico non è mai stato così brutto.


Published in Cronaca

L’amministrazione Melucci sta operando una profonda azione di riorganizzazione del corpo di Polizia municipale per intensificare il contrasto all’inciviltà e l’illegalità rafforzando il senso di sicurezza urbana attraverso una maggiore vicinanza ai cittadini.

“L’assunzione di due nuovi vigili urbani, che sarà presto seguita da altre, è stata l’occasione - fa sapere l’assessore Cataldino -per sperimentare quanto la presenza dei vigili urbani in bicicletta possa essere percepita positivamente dalla cittadinanza e così è stato. In prospettiva i vigili in bici a disposizione di cittadini e turisti, presidieranno aree pedonali, quelle altamente frequentate e i giardini pubblici, tutti più facilmente controllabili con questo mezzo”.  Inoltre, su impulso del sindaco Melucci, verranno organizzati corsi di lingua inglese per la polizia municipale. Questo tipo di pattugliamento sarà utile al controllo di alcuni tratti di costa durante il periodo estivo. “Pur consapevoli della inadeguatezza del numero - conclude l’assessore- vogliamo migliorare la percezione del corpo di polizia municipale da parte dei cittadini. Nei prossimi giorni presenteremo i dati concreti delle operazioni già effettuate e della proficua collaborazione interforze”

Published in Magazine

Cerca di rubare dei generi alimentari in un supermercato di Ostuni, ma viene sorpreso nell'atto di commettere il furto.

Per questo motivo, un uomo di 29 anni, di origine georgiana, ma che risulta avere residenza a Bari, è stato deferito in stato di libertà per furto aggravato dai Carabinieri della Città Bianca. La merce che il ragazzo ha rubato è stata recuperata completamente dai militari, ed è stata subito consegnata al titolare dell'attività commerciale.

Published in Accade in Puglia

Tra i tanti immobili, strutture, opere fatiscenti ed incompiute di questi anni, derivanti da un considerevole patrimonio di proprietà del Comune di Ostuni da valorizzare e/o patrimonalizzare, spicca la struttura del Campus vicino alla zona 167.

Progetto senza titolo

Questa struttura, data in concessione sino a tre anni fa, quando l'allora Amministrazione decise d'imperio, dopo la revoca della Concessione al privato, di pubblicare un bando in modo da far partecipare coloro interessati alla gestione di questa struttura economica-commerciale all'interno del Campus. Bene, a distanza di anni, il bando non risulta pubblicato e questa struttura, a causa di vandali e della mancata manutenzione, risulta in condizioni pietose, non degne di una città come Ostuni, come potete vedere nelle foto allegate alla mia nota. Lancio un appello all'Assessore "distratto" ai Lavori Pubblici per l'immediato ripristino della struttura, con i necessari lavori da effettuare in tempi celeri, oltre all'istallazione di telecamere (data la presenza di vandali che si divertono a distruggere tutto, verde compreso) e di due fari per evitare che il buio faciliti l'attività di gente priva di senso civico. Oltre a questo, auspico che l'Amministrazione decida cosa fare: riassegnare a chi l'ha gestita egregiamente negli anni scorsi o pubblicare un bando aperto a tutti gli interessati fissando alcuni paletti. L'importante e che non rimanga in questo stato!

Giovanni Fedele

Published in Accade in Puglia

Ieri pomeriggio, a Palazzo Guerrieri, gli Assessori Roberto Covolo e Oreste Pinto, con delega rispettivamente a Programmazione economica e Politiche per lo sviluppo, insieme al Direttore del GAL Alto Salento Gianfranco Ciola, hanno illustrato il Piano di Azione Locale 2014-2020 del GAL Alto Salento.

Il Piano è suddiviso in sei diverse azioni che coinvolgono: Interventi per la tutela e la riqualificazione paesaggistica delle aree rurali e costiere, Recupero di elementi del patrimonio storico e culturale a servizio del turismo lento, Qualificazione delle imprese del settore turistico dell’Alto Salento, Creazione delle reti intersettoriali per lo sviluppo rurale e costiero dell’Alto Salento, Azione di sensibilizzazione sulla gestione e fruizione sostenibile del rurale e costiero, Innovazione sociale per il paesaggio.

Ognuna di queste azioni prevede un budget per finanziare i progetti.

 “Si tratta di fondi che possono ottenere in tanti - dichiara l’Assessore alle Politiche per lo sviluppo Oreste Pinto - e per ambiti differenti: pesca, agricoltura, turismo, aree rurali e costiere. Mi piace sottolineare che queste misure riguardano le principali aree economiche che appartengono alla nostra tradizione. Rappresentano un recupero della nostra identità e tradizioni del nostro territorio”.

Lo scopo dell’incontro organizzato dall’Amministrazione comunale e dal GAL era quello di esporre le misure a disposizione dei cittadini, delle associazioni e delle imprese, illustrare le modalità per ottenere i fondi e proporre alcune idee progettuali al fine di verificarne la finanziabilità e la fattibilità. In tanti hanno deciso di partecipare ai tavoli tematici.

“La comunità brindisina deve recuperare la sua dimensione progettuale, condivisa e diffusa - spiega l’Assessore alla Programmazione economica Roberto Covolo -. Con questo laboratorio di progettazione sulle misure del GAL Alto Salento vogliamo coinvolgere cittadini, associazioni e organizzazioni private per costruire progetti per lo sviluppo dell’economia rurale e del paesaggio. Oggi raccontiamo e progettiamo insieme sulle risorse per cittadini e imprese che vogliono investire in sostenibilità, diversificare, agire sulla dimensione territoriale della propria attività”. 

Published in Accade in Puglia

Il soggetto interessato, - comunicano dall'ufficio stampa della ASLTa -  un uomo di 45 anni della provincia di Taranto, di professione cameriere, nella data del 12 settembre mattina, dopo due giorni di febbre, veniva soccorso tramite 118 per un episodio di insufficienza respiratoria acuta con associata aritmia; subito dopo è stato ricoverato in terapia intensiva prima al SS. Annunziata e immediatamente dopo al “San Giuseppe Moscati”. Gli esami radiologici (Rx torace e TC torace) hanno evidenziato un quadro di polmonite bilaterale massiva e la ricerca dell’antigene urinario della Legionella pneumophila è risultato positivo, per cui è stata impostata terapia specifica, previa consulenza infettivologica. Appare evidente, dunque, che lo stato patologico è precedente al soccorso da parte dei sanitari e al ricovero nelle strutture ospedaliere.
In data odierna (14 settembre) le condizioni cliniche e il quadro radiologico risultano in miglioramento. I sanitari continuano a monitorare il decorso della patologia.
E' stata effettuata notifica di malattia infettiva al Dipartimento di Prevenzione dell'ASL per gli opportuni controlli. Il Dipartimento di Prevenzione ha già effettuato tutti i controlli del caso presso il ristorante in cui il paziente lavorava, ove non è stato riscontrato alcun dato clinico significativo (l’antigene non è assolutamente presente nella struttura).
Non è stato indicato l'isolamento respiratorio in quanto non è documentato il contagio interumano.

Published in Sanità

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Editore e Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk