Giornale notizie news cronaca Grottaglie Taranto Puglia - Items filtered by date: Sabato, 05 Gennaio 2019

Grottaglie - I 40 ragazzi, rifugiati politici,  ospiti del Gill Hotel della Città delle Ceramiche, dovranno lasciare il suddetto albergo per fine convenzione, pare  che l'associazione Salom abbia chiuso i battenti e fatto perdere le proprie tracce, lasciando questi ragazzi al loro destino.

Negli ultimi 5 mesi questi stessi ragazzi non percepivano più il sussidio previsto dalle convenzioni per l'assitenza convenzionata con la Prefettura, molti dei quali minori provenienti da Paesi in guerra dell'Africa, come la Libia. Ad ognuno spettava un sussidio di 75 € al mese, che come già scritto questi ragazzi non hanno percepito da 5 mesi a questa parte.
Il trasferimento è previsto per lunedì o al massimo martedì 8 gennaio 2019, andranno in un centro di accoglienza a Talsano (Ta) gestito da un'associazione napoletana. Lo sgomento in questi ragazzi è grande, ormai si sentono in balia di un destino sempre più  avverso, in quanto qui a Grottaglie si erano organizzati alla meno peggio e sbarcavano il lunario con piccoli lavoretti. Il  loro sogno comune  è quello di essere regolarizzati e quindi poter essere ingaggiati in lavori anche modesti e umili, purché possano restare a Grottaglie dove si sono create belle e accoglienti  situazioni di amicizia e solidarietà.
A questo articolo non posso non aggiungere questa nota personale che mi ha riguardato un paio di anni fa, quando sommessamente denunciai un fatto spiacevole accaduto al Gill Hotel che ha riguardato  alcuni di questi ospiti, frutto di una testimonianza che io avevo raccolto e veritiera, tanto che dopo la mia denuncia alcuni furono trasferiti altrove, in quella situazione mi fu buttato addosso tanto di quel fango definendomi razzista, giornalista da quattro soldi e cercato anche di danneggiarmi in ambito nazionali, pubblicando il mio post con  fallace e ingiurioso commento sempre nei miei confronti, travisando ciò che io in quel commento volevo dire e cioé invocavo in quel contesto più attenzione da parte dell'Associazione che si occupava di questi poveri ragazzi che oggi, a sentire da quanto si racconta in giro, ha abbandonato la nave che affondava, dileguandosi. Ora se avete fegato fatevi vivi e date a quei ragazzi ciò che gli spetta, senza se e senza ma, altrimenti i razzisti siete voi

Published in Cronaca

Domenica 6 gennaio 2019, con inizio alle ore 9.30, a Grottaglie, presso il palazzetto dello sport “Campus Campitelli”, si svolgerà la manifestazione “La Befana del Poliziotto”, organizzata dalla Segreteria Provinciale del S.A.P. (Sindacato Autonomo di Polizia).
La festa, oltre alla consegna dei doni ai bambini e ad offrire loro momenti di svago, ha il fine di riaffermare i valori della solidarietà, della sicurezza e della legalità che sono strettamente correlati all’attività del Sindacato S.A.P. nella sua quotidiana azione di tutela dei diritti dei lavoratori della Polizia di Stato.
All’iniziativa, patrocinata dal Comune di Grottaglie, sono state invitate le massime Autorità civili, politiche e religiose della provincia di Taranto e sarà trasmesso sull’emittente televisiva Canale 85.
L’ingresso è libero.



Published in Cronaca

I soci di AssoRistorAzione Brindisi e La Parrocchia San Lorenzo da Brindisi si sono uniti nella distribuzione di un pasto alle famiglie più bisognose del rione Sant'Elia.

I ristoratori hanno deciso di sfidare gelo e neve per donare un piccolo contributo alla parrocchia di Don Paolo Zofra e far sentire la propria vicinanza, in questi giorni di festa, a chi ha meno possibilità di gioire.

In parrocchia, i volontari hanno consegnato il pranzo preparato dai cuochi dell’associazione brindisina a diverse persone della comunità parrocchiale.

“Sono tante le famiglie di Sant'Elia che si rivolgono, ogni giorno, alle nostre Caritas parrocchiali - spiega il parroco Don Paolo Zofra - ed è per questo che abbiamo pensato di accogliere la proposta di questi ristoratori. Un atto di solidarietà che nasce soprattutto per diffondere e far riscoprire quel sentimento di carità che spesso dimentichiamo. Dice Papa Francesco: “Condividere ciò che abbiamo con coloro che non hanno i mezzi per soddisfare un bisogno così primario, ci educa a quella carità, che è un dono traboccante di passione per la vita dei poveri”. Un gesto semplice, ma che può fare la differenza per alcuni, soprattutto al cuore”.

“Abbiamo riflettuto a lungo sull’opportunità o meno di diffondere la notizia, perché ritenevamo, e tuttora riteniamo, che la carità sia un atto privato – commenta Carmen Vesco, presidente di AssoRistorAzione Brindisi -. Ma con Don Paolo Zofra abbiamo convenuto che era bene raccontalo come testimonianza e invito ad altre associazioni, o anche singoli ristoratori o chef, a fare altrettanto. In fondo, preparare qualche pasto in più, di tanto in tanto, e soprattutto in occasioni di festa come il periodo natalizio, non costa nulla ma arricchisce tutti, chi lo fa e chi lo riceve. Non solo dal punto di vista materiale, ma anche umano. Far sapere a queste persone che non sono invisibili potrebbe aiutare a farle sentire meno sole e abbandonate, a non avere paura e imbarazzo a chiedere aiuto. Noi speriamo sia così”.

L’intento comune è quello di moltiplicare questo genere di iniziative e in futuro la stessa AssoRistorAzione promuoverà il gesto di solidarietà in altri rioni.

 

 

Published in Sociale&Associazioni

Oggi a San Giorgio Jonico incontro coi rappresentanti dell’azienda campana LMC SpA, che, grazie anche al cofinanziamento regionale sta realizzando un nuovo stabilimento industriale nel settore aeronautico dell’indotto “Leonardo”.

Alla presenza del Sindaco di San Giorgio Jonico, delle ditte che stanno eseguendo i lavori al capannone e delle prime 22 maestranze, abbiamo avuto modo di tastare lo stato di avanzamento dei lavori di questa nuova realtà produttiva, i cui lavori saranno ultimati a breve, infatti l’impianto entrerà a regime a Giugno.

Grazie infatti ad un PIA con la Regione Puglia, l’azienda campana LMC sta realizzando il nuovo stabilimento che progetterà e produrrà componenti per gli aerei della Boing, di elevata fattura tecnologica, per un totale di una settantina di nuovi addetti, con in più una caratteristica vantaggiosissima: la leggerezza del materiale.

Altro aspetto importante è quello della completa eco compatibilità della produzione, non certo elemento trascurabile.

Grazie infatti alla ricerca si progetteranno e produrranno componenti per Leonardo con materiali ecocompatibili capaci di abbattere i rifiuti da smaltire del 70%. Esprimo la personale soddisfazione e quella dell’intera Giunta regionale, guidata dal Presidente Emiliano, per la realizzazione di questo progetto imprenditoriale, frutto della splendida interlocuzione avviata con l’Assessorato allo Sviluppo Economico della Regione Puglia, con Puglia Sviluppo oltre che con l’università campana Federico II.

Confermo il nostro pieno sostegno, affinchè esso possa rappresentare una delle tante eccellenze che la Puglia vanta nel settore strategico dell’aerospazio.

 

Published in Cronaca

La famiglia Rosati “vuole contribuire alla continuità degli studi e al perfezionamento della formazione professionale di un giovane laureato in medicina”

 Grottaglie - Un sostegno per la continuità della formazione di un giovane laureato in medicina. È questo l’obiettivo del “premio di studio Ciro Rosati” per l’anno 2019. Il premio, giunto alla 14° edizione e promosso dall’Associazione "Medici per San Ciro onlus”, consiste nell’assegnazione di una borsa di studio del valore di € 1000 messa a disposizione dalla famiglia Rosati in memoria del proprio congiunto Ciro, illustre medico e stimato professionista di Grottaglie. Il bando per l’assegnazione della borsa di studio è stato pubblicato sul sito dell’associazione www.medicipersanciro.org oppure è reperibile alla sede della stessa, in piazza Regina Margherita 28, a Grottaglie (Ta).

Termine ultimo della presentazione delle candidature è il prossimo 24 gennaio. “Siamo convinti che lo studio, l’impegno, la passione per la medicina e per la ricerca- commenta Salvatore Lenti, presidente dell’associazione “Medici per San Ciro onlus” - meritano un giusto riconoscimento, un gesto simbolico di apprezzamento e l’incoraggiamento al proseguimento degli studi. Soprattutto si auspica che il territorio grottagliese, che ne ha tanto bisogno, possa nel tempo beneficiare dell’opera e del contributo di questi giovani laureati, prossimi ad entrare nel modo della sanità”. Restano fermi i requisiti della residenza nella città delle ceramiche, la laurea in medicina e chirurgia e il limite massimo di età a 28 anni per partecipare all’assegnazione del premio di studio ma da quest’anno il bando è stato rivisto e ritoccato.

Lo spiegano Enrico e Martino Rosati, figli del compianto Ciro “Si è pensato di modificare in qualche aspetto il format del bando per specificare meglio che si tratta di un premio oneroso, di un sostegno, sia pure minimo ma con valore simbolico, condizionato all’iscrizione ad un evento formativo post laurea in linea con la tematica della stessa tesi. Con tale borsa di studio, infatti, si vuole contribuire alla continuità degli studi e al perfezionamento della formazione professionale. L’assegnazione della borsa di studio è scandita in due momenti: al giovane laureato, viene dapprima riconosciuto il diritto all’assegnazione della borsa di studio che sarà conferita successivamente, a seguito dell’iscrizione a un evento formativo e comunque entro l’anno solare 2019, decorso inutilmente il quale, la borsa di studio sarà revocata. In tal modo si vuole creare un legame di continuità e di valori che tenga insieme gli attori di questo premio di studi, per interagire e confrontarci ancora e per seguire le vicende formative professionali del giovane laureato, superando così, almeno si spera, l’idea del premio solo come mero momento di consegna di un’attribuzione con valore economico.”

L’avente diritto al premio di studio “Ciro Rosati” sarà designato giorno 29 gennaio 2019 nel corso della cerimonia che avrà inizio alle ore 18.00 nella Chiesa Madre di Grottaglie, nell’ambito dei festeggiamenti patronali.

 

 

 

Published in Sanità

Via libera alla vendita di farmaci e prodotti da banco di notte, senza necessità di esibire ricetta medica, anche nei piccoli comuni della Puglia.

Da oggi in poi la fruizione del servizio farmaceutico notturno si uniforma: in vigore le stesse regole anche per gli utenti dei comuni sotto i quarantamila abitanti.

È legge, nel Bilancio della Regione, la nuova regola ( comma 4 dell’ Art.8 della finanziaria 2019) sulla disciplina oraria delle farmacie.
Il Consiglio ha modificato, su mia proposta, la legge regionale - 18 febbraio 2014 n.5 - in materia di "Disciplina dei turni e degli orari del servizio farmaceutico territoriale". Una modifica che abbatte le disuguaglianze tra cittadini di piccoli e grandi comuni".
Lo dichiara Francesca Franzoso, consigliere regionale di Forza Italia, autore dell'emendamento, divenuto legge nella Finanziaria regionale, sul servizio notturno farmaceutico.
"Il testo, così come modificato, unifica la modalità di utilizzo del servizio "a chiamata" anche per i farmaci che, per legge, non prevedono l'obbligo di ricetta. Fino a ieri, infatti, in Puglia i cittadini dei comuni al di sotto dei quarantamila abitanti per avere un farmaco da banco - come una comune tachipirina - di notte dovevano esibire una ricetta urgente della guardia medica. Al contrario, nelle grandi città, l’erogazione del farmaco era ed è garantita normalmente, come di giorno, senza alcun obbligo di prescrizione.

Con la modifica, dopo Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna, anche la Puglia si allinea e in un colpo porta a casa un duplice risultato: semplifica la vita ai cittadini-utenti, che per farmaci da banco non dovranno più esibire alcuna prescrizione, né di giorno né di notte; e dall'altra parte tutela i farmacisti, scongiurando per questi ultimi la possibilità di incorrere nell'ipotesi di interruzione di servizio pubblico, di pubblica necessità".

Published in Sanità

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Editore e Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk