Giornale notizie news cronaca Grottaglie Taranto Puglia - Items filtered by date: Lunedì, 04 Febbraio 2019
Lunedì, 04 Febbraio 2019 16:33

Il manifesto di "Noi Popolari del 2019!

Noi, a cento anni dall’ “Appello ai liberi e forti”, qui ci incontriamo, per comprendere la politica popolare nell’attuale contemporaneità e per farne, in prospettiva sociale, una nostra precipua intelligenza di cittadinanza attiva.
Noi, affermando i valori assoluti e inderogabili della libertà individuale e della giustizia sociale nonché i fondamentali principi costituzionali, repubblicani e democratici del “bene comune” e dei “diritti naturali e culturali”, interpretiamo il nuovo popolarismo come la politica del cittadino e della società, ossia la politica di ognuno e di tutti, in reciproco rapporto regolativo, fuori dalle strumentali distinzioni, dai violenti antagonismi e dai vuoti istituzionali.
Noi, considerando i diritti e i doveri rispettivamente una facoltà e un vincolo del vivere insieme nel popolo dei cittadini,
• guardiamo al cambiamento in guisa di processo irreversibile, riformista e progressista;
• determiniamo, in particolare, il nostro agire per promuovere, comunicare e ottenere la partecipazione e il pluralismo, il lavoro e la solidarietà, il decentramento sussidiario;
• confidiamo nelle buone strategie della internazionalizzazione e della globalizzazione, in dirittura e meta di un mondo universale sempre raggiungibile, unito demograficamente senza schiavizzazioni, colonizzazioni, emarginazioni e senza costrizioni alle fughe migratorie;
• cerchiamo comunque nella pace il legame indissolubile tra i popoli.
Noi, concependo l’ecologia e l’economia nella organizzazione naturale e culturale della moderna società, favoriamo gli obiettivi del progresso e dello sviluppo,
• purché siano morali, compatibili con l’ambiente biologico e sostenibili nei consumi energetici;
• purché non influiscano sulle comunità in modo discordante, discriminante e dannoso;
• purché realizzino effettive e diffuse condizioni di “benessere”, “benvivere” e “benstare”;
• purché inducano e mantengano una equa distribuzione della ricchezza;
• purché escludano qualsivoglia uniformismo demagogico o qualsivoglia separatismo interno, riportando e risolvendo tutte le “questioni meridionali” nelle “questioni nazionali”.
Noi, corrispondendo allo spirito che animò i Padri fondatori dell’Unione,
• vogliamo vivere piuttosto nell’Europa dei cittadini e delle comunità, non già in un continente di Stati dominanti;
• comprendiamo gli ideali federalisti, solo se legati alla cooperazione strutturata;
• viviamo del lascito storico dei greci, dei romani e dei cristiani, le cui civiltà ci hanno consegnato in eredità il pensiero critico, la capacità di governo e la laicità del potere;
• guardiamo all’ordine politico liberale e sociale, garantito dalle leggi democratiche.
Noi, riconoscendoci nell’io che abbraccia e non allontana, nel tu che rappresenta il prossimo e nell’altro, anche se straniero,
• seguiamo l’etica dell’amicizia responsabile e non opportunistica;
• apprezziamo nel lavoro la valentia e la dignità dell’uomo e indichiamo nel lavoro stesso la via principale e decisiva per l’emancipazione individuale e per l’evoluzione sociale;
• realizziamo infine la politica dei diritti e dei doveri legittimi, ma pure ascoltiamo i sentimenti di chi umanamente racconta un’altra realtà ed esprime un’altra verità. 

 

Published in Politica

Una verifica urgente a livello locale: è ciò che abbiamo chiesto ed evidenziato, nella riunione del 30 gennaio scorso, come sindacato Uilm, in merito al processo di assunzione previsto dall’accordo del 6 settembre 2018 per i lavoratori dello stabilimento siderurgico di Taranto Arcelor Mittal (ex Ilva).

In particolare, chiediamo una verifica sulla modalità di distribuzione dei numeri e delle unità lavorative, reparto per reparto, rispetto al piano industriale, che, ad oggi, è sconosciuto. Dall'azienda Arcelor Mittal aspettiamo pragmatismo, trasparenza ed attenzione ai dipendenti. Le stesse trasparenza ed attenzione sono, secondo la Uilm, da rivolgere anche ai fornitori, al territorio e alle migliaia di disoccupati di Taranto e provincia. Assistiamo, invece, all'affidamento lavori ad aziende non del territorio, con l'aggravante che le stesse operano portando con loro anche dipendenti (come nell'esempio di Cimolai ed altri). Capiamo le leggi di mercato, ma riteniamo che non sia più ammissibile continuare con contratti multiservizio al limite della legalità e della dignità dei lavoratori. E' necessario intervenire su più fronti, a salvaguardia della trasparenza e del rispetto dei lavoratori, se veramente si vuole guardare concretamente al territorio e camminare in quel percorso di discontinuità, così come era stata proclamata.

Published in Cronaca sindacale

La FP CGIL PUGLIA è partner di Smile Puglia, Ente di Formazione promosso dalla CGIL, nella organizzazione e attuazione dei progetti FSE finanziati dalla Regione Puglia per l’ottenimento della qualifica professionale di OPERATORE SOCIO SANITARIO (O.S.S.).

Nel territorio di Taranto un corso per O.S.S. si terrà a Grottaglie, con durata di 1.000 ore, di cui 450 di tirocinio formativo. Il percorso formativo è rivolto a disoccupati e inoccupati, di minimo 17 anni e senza limiti di età, in possesso almeno del Diploma di Scuola Media e della residenza in Puglia.

Le candidature sono aperte fino al 15 febbraio 2019, secondo le modalità previste dal Bando e Regolamento, pubblicato sul sito www.smilepuglia.it

La CGIL e la Funzione Pubblica intendono contribuire a promuovere la raccolta delle candidature, dando un contributo attivo alla diffusione delle informazioni agli iscritti e, più in generale, alla cittadinanza.

Quella dell’Operatore Socio Sanitario è una figura professionale di grande rilevanza sociale. Il nostro sistema di welfare ha bisogno di persone adeguatamente formate e motivate. E’ un’occasione per avvicinare domanda ed offerta di lavoro e dare una risposta in termini occupazionali a chi oggi non ha un lavoro, ma ha attitudini e slancio per ricoprire questa funzione.

A tal proposito SMILE Puglia e FP CGIL Taranto organizzano per il giorno 12 febbraio 2019 alle ore 17.00, presso l’Aula Consiliare del Comune di Grottaglie, in via Martiri d’Ungheria, un momento d’incontro per orientare coloro i quali si sono già iscritti al corso e gli interessati che potrebbero fare domanda fino al 15 febbraio 2019.

 

All’incontro parteciperanno:

Luca Delton (Coordinatore SMILE Puglia)

Marianna Annicchiarico (Assessore Servizi Sociali del Comune di Grottaglie)

Sarà presente un rappresentante della Funzione Pubblica CGIL Taranto.

 

Published in Cronaca sindacale

Lo spoglio delle schede per il rinnovo del Consiglio provinciale, non ha riconfermato la mia nomina.

Avevo nuovamente proposto la mia candidatura, per dovere di continuità del lavoro positivo da me avviato in questo biennio, e che doveva essere propedeutico ad un biennio successivo migliore, a soluzione di molte attività da me avviate e prossime alla conclusione. Con rammarico constato che ancora si è schiavi di una forma malata di fare politica, dove l’interesse personale prevale su quello del territorio, questo risultato dovrà far riflettere molto. 

Grottaglie merita trasparenza nelle istituzioni, dignità e tutela, in due anni trascorsi in Provincia ho fatto in modo che questi fossero tangibili, ora invece, dovremo fare quello che alcuni sanno fare bene: chiedere ad altri e sperare nel loro aiuto.
Spero che questa ultima lezione faccia capire due cose: presunzione e prepotenza non portano lontano, inoltre, si deve avere consapevolezza di cosa siamo e di cosa possiamo dare realmente alla nostra Comunità.
Personalmente programmerò il mio futuro con un solo obiettivo che da sempre accompagna i miei pensieri: il bene della Comunità in cui vivo, questa volta però, avrò sicuramente più determinazione.
Ringrazio chi mi ha votato e chi non ha potuto farlo, ma avrebbe voluto, e anche chi mi ha fatto capire di chi non dovrò fidarmi in futuro, ed invece in chi, troverò un sostegno sicuro.
É doveroso da parte mia ringraziare l’assessore Borraccino, averlo avuto accanto durante lo spoglio è stato importante, inoltre porgo un ringraziamento fraterno al mio amico Pasquale Marinelli che da Monteiasi non lesina il suo sostegno nei miei confronti.
Ora siamo pronti alla prossima battaglia e se non avranno paura di me, io sono già pronto.

 

Published in Politica

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Editore e Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk