Il 30 novembre la seconda edizione dell’evento organizzato da Programma Sviluppo
Ci sarà anche Dario Brunori nella seconda edizione del TEDxTaranto. Nella doppia veste di speaker e ospite musicale, il cantautore italiano «Brunori Sas» sarà protagonista dell’evento del 30 novembre al teatro Orfeo organizzato anche quest’anno da Programma Sviluppo. Giovane cantautore italiano classe ’77 con origini calabresi, Dario Brunori si è affacciato all'universo cantautorale italiano nel 2009 con lo pseudonimo di «Brunori sas» pubblicando nel giugno il suo album d'esordio, «Vol. 1»: un canzoniere italiano fatto di brani semplici e diretti, filtrati da sonorità rétro e pieni di quell'immaginario dei ricordi dei trentenni dell’epoca. Nel 2011 ha firmato la colonna sonora di «È nata una star?», l’opera cinematografica di Lucio Pellegrini, con Rocco Papaleo e Luciana Littizzetto. Nel 2016 è arrivata la consacrazione del grande pubblico con «A casa tutto bene». Brunori, oltre a eseguire i suoi brani al termine dell’evento, sarà uno dei 10 speaker del TEDxTaranto che quest’anno si cimenteranno sul tema «Connessioni positive ».
Dal successo dell’edizione 2017 sul tema «Sulle nuvole viaggiano le idee», è nata «befreest», la startup innovativa fondata da due società attive nell’efficienza energetica e nella meccatronica, «Minerva srl» e «Robotronix srl».
Il TEDxTaranto 2018 è affidato alla direzione artistica e alla conduzione di Fabio Salvatore, 42enne tarantino scrittore e regista, cresciuto in teatro con maestri del calibro di Giorgio Albertazzi, Corrado Veneziano, Enzo Garinei. A lui è affidato il compito di guidare il pubblico nella promozione di innovazione e cultura della vita, raccontando storie di eccellenze che cambiando la loro vita e la società hanno contaminato di positività il mondo. TEDxTaranto, quindi, punta al cambio di direzione: un processo di rinascita che, come quello in atto a Taranto, mira alla riscoperta e valorizzazione del territorio, attraverso il simbolico filo conduttore della «fotosintesi clorofilliana». Sul palco del Teatro Orfeo, perciò, dieci storie eccellenti verranno raccontate dai loro protagonisti, tenute insieme dal fil rouge della fotosintesi simbolicamente trasposta in scena da una girandola di colori. Luci e impianto scenico, magistralmente orchestrati dagli autori Rai e Mediaset Chiara Di Giambattista e Guido Carpinetti, permetteranno di associare ogni storia a un colore che sarà supporto emozionale delle storie.
Tutto pronto, quindi, per la distribuzione dei biglietti che quest’anno saranno disponibili sul circuito «Vivaticket» a partire dalla prossima settimana. Tutte le informazioni sul TEDxTaranto sono presenti sul sito www.tedxtaranto.it e sulla pagina facebook dell’evento.

Per la stagione di prosa 2017/18 del Comune di Taranto e del Teatro Pubblico Pugliese

martedì 6 marzo -ore 21

mercoledì 7 marzo -ore 18

Teatro Orfeo- Taranto 

LUNGA GIORNATA VERSO LA NOTTE

di Eugene O' Neill

Produzione: TieffeTeatro Milano

con Milvia Marigliano, Arturo Cirillo, Rosario Lisma, Riccardo Buffonini

scene Dario Gessati

luci Mario Loprevite

regia Arturo Cirillo

Per concludere la trilogia, nata qualche anno fa da un desiderio di un incontro scenico tra me e Milvia Marigliano, ho scelto Lunga giornata verso la notte di Eugene O' Neill. Dopo i fortunati Zoo di vetro di Wiiliams e Chi ha paura di Virginia Woolf? di Albee, ci confrontiamo con un altro grande drammaturgo statunitense. È sempre la famiglia quella che si mette in scena, come se il grande sogno americano non potesse se non partire da lì, dove tutto ha inizio e dove tutto a volte si conclude. Una lunga notte, ancora in compagnia di un fiume di alcol, questa volta con in più anche il senso di una malattia, e la dipendenza da droghe. Come nei due testi già portati in scena, anche qui ciò che m'interessa non è tanto uno spaccato americano, per di più in questo caso con personaggi d'origine irlandese, ma la forza dei dialoghi e la possibilità di costruire quattro grandi interpretazioni. E se negli spettacoli precedenti avevo usato un impianto volutamente non naturalistico per uscire dal melò e da una certa convenzionalità, qui è il teatro nel suo chiaro essere ad apparirmi alla mente. Il capofamiglia è un attore, dalla carriera incerta, il suo primogenito è stato un attore senza motivazioni, ma costretto a recitare dal padre, desideroso di vederlo in qualche modo sistemato. Ma attori li possiamo considerare tutti e quattro i protagonisti di questa rappresentazione di una lunga nottata, dove la nebbia è data dalla macchina del fumo, dove gli attori/personaggi escono e rientrano nel proprio camerino, come nella propria solitudine. Il testo di O' Neill mi si è rivelato come un’ enorme celebrazione dell'immaginazione, dove i personaggi hanno continuamente un doppio binario di menzogna e verità, ma per citare il titolo di un libro di Elsa Morante, a vincere è il sortilegio: della droga, dell'alcol, ma soprattutto del teatro.

Arturo Cirillo

Stagione di prosa 2017_18

Comune di Taranto-Teatro Pubblico Pugliese

mercoledì 13 (ore 21) giovedì 14 (ore 18) dicembre 2017

Teatro Orfeo

LE RELAZIONI PERICOLOSE conto aperto tra la marchesa di Merteuil e il visconte di Valmont

ovvero lettere raccolte tra un gruppo di persone e pubblicate a scopo d'istruirne alcune altre dal romanzo omonimo di Choderlos de Laclos progetto ed elaborazione drammaturgica di Elena Bucci e Marco Sgrosso regia di Elena Bucci, con la collaborazione di Marco Sgrosso con Elena Bucci, la Marchesa di Merteuil e la Presidentessa di Tourvel Marco Sgrosso, il Visconte di Valmont Gaetano Colella, Pierre AmbroiseChoderlos de Laclos che dà voce a Cécile de Volanges, il Cavaliere Danceny, M.me de Volanges, M.me de Rosemonde

produzione CTB Centro Teatrale Bresciano collaborazione artistica Le Belle Bandiere

“ il tempo porta sempre la verità, ma non sempre la porta in tempo” Choderlos de Laclos

È davvero una pericolosa tentazione, affrontare il romanzo epistolare di Laclos, generale, scrittore, inventore, giacobino, amico del Duca D'Orléans, segretario governativo per Danton, governatore sotto Napoleone, capace di danzare con la storia, con le arti e con tutti i poteri che si sono avvicendati in quel secolo straordinario. Siamo immersi in un gioco di specchi, falsari e finte chiavi, dove balenano verità sempre diverse, velate e disvelate dalle armi dell'intelligenza e dell'ironia più amara. Attraverso fiumi di lettere di personaggi affascinanti e crudeli, fidenti ed amorosi, ma sempre clamorosamente teatrali, si snoda l'abile strategia che rivela la matematica spietata dei rapporti e il mutevole duello tra vittima e carnefice, per arrivare, come in un meccanismo ad orologeria, alla grande esplosione finale. Merteuil e Valmont sono vampiri allo specchio, assetati di linfa vitale, arditi nelle mosse di un gioco al massacro, vigliacchi nell'esperire i sentimenti, paurosi di perdere il controllo, assediati dal desiderio di potere. Tourvel, Cécile e Danceny vengono evocati dalla voce dello stesso autore, usati, immolati, succhiati, svuotati. Lo stesso Laclos diventa protagonista e testimone dei segreti e delle esecuzioni, conosce e favorisce tutte le trame. Ma qualcosa sfugge alle strategie, l'ingranaggio si inceppa, gli specchi rimandano immagini inattese, si spezza il legame tra i complici. La mossa finale è sbagliata e il conto tra vincitori e vinti resta aperto. Quest'opera geniale, attraverso le storie di amore e sesso di qualche singolare individuo, traccia il ritratto di un'intera epoca alla vigilia di una rivoluzione che ha cambiato la storia, con le sue aperture al futuro, le sue trappole, le limpide utopie, le paure, la cecità.

Elena Bucci e Marco Sgrosso

Oraquadra è un giornale on-line con autorizzazione del Tribunale di Taranto del 6 dicembre 2011, iscrizione registro dei giornali e periodici n.11/2011.

Oraquadra.info è ospitato sui server di Register.it Spa

Foro competente: Taranto

Editore e Direttore: Arcangela Chimenti D'Amicis alias Lilli D'Amicis

Legal Advisor: avv. Michela Tombolini

Web Master: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. .

  Accetto i cookies da questo sito web.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk